19 luglio 2019
Aggiornato 20:00
Innovazione

Come comunicare efficacemente la sicurezza? Perchè si può essere indagati in caso di infortuni?

Giovedì 11 Luglio a Biella un corso sui temi della comunicazione della sicurezza e delle tutele per il management. Il corso altamente formativo è rivolto ai datori di lavoro, dirigenti, responsabili della sicurezza, preposti, consulenti e formatori.

Paolo Simionati (titolare della HELPS Srl) con l’Avv. Lorenzo Fantini durante un corso precedente
Paolo Simionati (titolare della HELPS Srl) con l’Avv. Lorenzo Fantini durante un corso precedente

Come noto la percezione del rischio da parte dei lavoratori dipende da fattori razionali, ma anche fortemente dalle emozioni. Non bastano quindi la competenza e l'esperienza «tecnica», occorre saper comunicare bene, con efficacia persuasiva, modulando il proprio atteggiamento in ragione dell'interlocutore e delle sue esigenze.

La Helps, società di Biella innovativa sui temi della prevenzione dai rischi e della comunicazione della sicurezza (è della Helps il navigatore destinato ai lavoratori per la sicurezza in azienda) ha organizzato un Corso di alta formazione che si terrà a Biella l’11 luglio. Il corso è rivolto ai datori di lavoro, dirigenti, responsabili della sicurezza, preposti, consulenti e formatori.

La giornata è suddivisa in due interventi:

- (Ore 9.00) Avv. Lorenzo Fantini «recentemente è stata introdotta una specifica definizione della delega di funzioni per i dirigenti ed è stata valorizzata l’attività del RSPP (responsabile del servizio di prevenzione), evidenziando il necessario rapporto di staff tra lo stesso RSPP ed il Datore di Lavoro. Di queste novità tiene conto la più recente giurisprudenza che fornisce preziose indicazioni per l’attività professionale. Il corso fornisce a chiunque si occupi in azienda di prevenire infortuni o malattie professionali gli strumenti più idonei per interpretare correttamente le proprie funzioni e la propria tutela».

- (Ore 14.30) Dott. Andrea Cirincione «tra il dire e il fare in ambito salute e sicurezza non c’è di mezzo il mare. Il pezzo mancante è un elemento che, come spesso accade, si dà per scontato e quindi non si cura come si dovrebbe. L’indiziato numero uno è la comunicazione, ovvero perché e come comunicare la sicurezza. L’obiettivo del corso è anche sollecitare una riflessione sull’importanza della comunicazione; per le persone che si occupano di sicurezza e salute/benessere avere competenze comunicative non è un optional».

Le iscrizioni sono aperte ed è possibile farle direttamente dal sito della Helps Area «Corsi di alta formazione». Per ulteriori informazioni è disponibile la segreteria per la formazione della Helps-Centro Formazione AiFOS Biella Tel. 015.8400300 - 015.8495392. Mail: formazione@helpsconsult.it