21 ottobre 2021
Aggiornato 12:30
turismo

Cerchi un compagno di viaggio? Ci pensa un bot (per Facebook)

Rukbot permette all'utente di trovare dei compagni di viaggio. E' stato lanciato da uno startupper 74enne

MILANO - Capita spesso di voler fare un viaggio, avere una precisa meta che intendiamo visitare da magari molto tempo, ma non trovare nessuno che sia disposto a mettersi zaino in spalle e viaggiare con noi. Alla soluzione, però, ci ha pensato un «ragazzetto» che di strada ne ha fatta tanta: dall’alto dei suoi 74 anni, è forse lo startupper più anziano d’Italia, Adalberto Fontana.

Viaggiatore da sempre Adalberto ha pensato di creare un chatbot che aiutasse i turisti a trovare dei compagni di viaggio. Si chiama Rukbot ed è un chatbot per Facebook: tu gli dici quando e dove pensi di andare in vacanza e lui ti presenta chi ha interessi simili ai tuoi e ha la stessa meta per quel periodo. Se vedi qualcuno che ti piacerebbe avere per compagno di viaggio puoi cominciare a chattare con lui. Se invece non ci sono tipi che vale la pena, puoi provare a cambiare le date o addirittura la destinazione, magari per semplice curiosità.

La funzione di Rukbot, però, non si esaurisce nella mera ricerca di compagni di viaggio. Può essere anche un insegnante, per certi aspetti: permette, infatti, di migliorare l’inglese, aiutandoti a trovare partner linguistici remoti con cui chattare e fare pratica.

«L'idea, molto più articolata, risale al 2013 – ha sottolineato Adalberto - e abbiamo deciso di sfruttare la tecnologia chatbot dopo diversi tentativi in altre direzioni. Sono felice di vedere finalmente realizzato quello che considero un primo passo verso un nuovo modo di viaggiare». Rukbot fa capo alla startup Asternomic, costituita il 31 ottobre 2017. Il disegno ultimo è quello di permettere a viaggiatori e turisti in cerca di consigli di comunicare in diretta con esperti locali – chiamati Chironi – che si mettono volontariamente a disposizione via chat o telefono. Tutto avviene in tempo reale e si basa sulle conoscenze di chi vive in zona. Il viaggiatore non deve consultare recensioni fatte da chissà chi chissà quando o fidarsi al buio di punteggi poco significativi, meglio avere sottomano qualcuno del posto.

Con Rukbot si comincia a mettere in contatto i viaggiatori tra di loro, per i Chironi ci vorrà ancora un po' di pazienza. Il bot per Facebook sarà lanciato ufficialmente il prossimo 31 ottobre.