20 settembre 2019
Aggiornato 18:30
google

Doodle, Sigmud Freud a 160 anni dalla nascita

Freud è rappresentato come un iceberg dalla immensa base sommersa. L'idea è quella di rappresentare l'incosncio come qualcosa di sconosciuto

ROMA - Un doodle che lascia intendere. Sì, perché a primo impatto è difficile capire a chi sia dedicato. Ma Google è lungimirante e vede oltre quello che potrebbe essere il semplice divano di uno psicanalista. Perché dico psicanalista? Perché oggi è il 160esimo anniversario della nascita di Sigmund Freud, evento che BigG non poteva esimersi dal festeggiare.

Il doodle a Freud
E così il disegnatore di doodle Kevin Laughlin ha pensato bene di associare lo psicanalista famoso per la teoria dell’interpretazione dei sogni e molto altro a un iceberg dalla vasta base sommersa. L’idea, ovviamente, è quella di rappresentare le  oscure profondità della mente umana che risultano invisibili e molto più estese di quello che possiamo prevedere, proprio come accade negli iceberg. Nel doodle di Google c’è anche un riferimento all’orizzonte perché la genialità del metodo freudiano si colloca nello spazio tra medico e paziente, lettore e testo, umano e mondo.

Il padre della psicoanalisi
Padre della psicoanalisi - branca della psicologia - Freud è noto per aver partorito la teoria secondo cui i processi inconsci esercitano influssi determinanti sul pensiero, sul comportamento umano e sulle interazioni tra gli individui. A lui anche lo studio dell’impulso sessuale infinite e le sue relazioni con il rimosso che sono poi alla base dei processi interpretativi. In un primo momento si dedicò allo studio dell'ipnosi e dei suoi effetti nella cura di pazienti psichiatrici influenzato dagli studi di Josef Breuer sull'isteria, in particolare dal caso Anna O. Dalle difficoltà incontrate da Breuer nel caso, Freud costruì progressivamente alcuni principi basilari della psicoanalisi relativi alle relazioni medico-paziente: la resistenza e il transfert. Di questo periodo furono le intuizioni che formano il nucleo della psicoanalisi: il metodo d'indagine mediante l'analisi di associazioni libere, lapsus (da cui il lapsus freudiano), atti involontari, atti mancati e l'interpretazione dei sogni, e concetti come la pulsione (Eros e Thanatos), le componenti dell'inconscio e della coscienza.

Teorie contrastanti
Le idee e le teorie di Freud - viste con diffidenza negli ambienti della Vienna del XIX secolo - sono ancor'oggi dibattute, non solo in ambito medico-scientifico, ma anche accademico, letterario, filosofico e culturale. Molti hanno messo in discussione l'efficacia terapeutica della psicoanalisi. Di questo fatto, lo stesso Freud era probabilmente consapevole. Morì a Londra il 23 settembre del 1939.