29 settembre 2020
Aggiornato 18:00
Stati Uniti

Coronavirus, FDA autorizza l'uso del plasma. Trump: «Salverà tantissime vite»

Il Presidente degli USA: «Oggi sono lieto di fare un annuncio davvero storico nella nostra lotta contro il virus cinese che salverà tantissime vite». La sorella di Trump: «Mio fratello crudele e menzognero»

Il Presidente americano, Donald Trump
Il Presidente americano, Donald Trump ANSA

La Food and Drug Administration (Fda) ha autorizzato l'uso di emergenza del plasma di persone guarite dal coronavirus per la cura di pazienti ricoverati per il Covid-19, sostenendo che «i benefici conosciuti e potenziali del prodotto superano i rischi conosciuti e potenziali» e riferendo di oltre 70.000 persone già curate con il plasma.

«Oggi sono lieto di fare un annuncio davvero storico nella nostra lotta contro il virus cinese che salverà tantissime vite», ha detto il presidente Donald Trump in un briefing alla Casa Bianca, definendo il plasma «molto efficace».

«L'amministrazione Trump: ok al vaccino prima del voto»

L'amministrazione Trump punta ad autorizzare l'approvazione di emergenza di un vaccino contro il coronavirus prima del completamento della fase 3 dei test clinici negli Stati Uniti, forse già alla fine di settembre, quindi prima delle elezioni presidenziali di novembre. E' quanto riporta oggi il New York Times, citando due fonti al corrente dell'incontro tra collaboratori del presidente Trump e leader del Congresso in cui è stata discussa la questione.

L'incontro, durato due ore, ha visto la partecipazione del segretario al Tesoro, Steven Mnuchin, del capo di gabinetto della Casa Bianca, Mark Meadows, della presidente della Camera, Nancy Pelosi, e il leader democratico del Senato, Chuck Schumer, e si è tenuto il 30 luglio scorso.

Stando al resoconto delle fonti, nel corso della discussione Meadows ha precisato che il vaccino al vaglio dell'amministrazione è quello allo studio del gruppo farmaceutico AstraZeneca con l'università di Oxford, impegnati in questo momento nella fase 2 e fase 3 dei test clinici nel Regno Unito, in Brasile e in Sudafrica.

L'azienda ha avviato i test anche negli Stati Uniti, ma ha iniziato a registrare i volontari solo alcuni giorni fa e la Food and Drug Administration, ha precisato il quotidiano americano, in genere richiede studi clinici su pazienti americani prima di approvare l'uso di vaccini negli Stati Uniti.

La sorella di Trump: «Mio fratello crudele e menzognero»

Il presidente Usa Donald Trump è un essere «crudele» e senza principi. A dirlo è la sorella Maryanne Trump Barry in affermazione registrate segretamente, di cui ha dato notizia il Washington Post.

Trump Barry è notoriamente contraria alla politica migratoria messa in campo dal fratello presidente. Secondo lei ha un fondamento esclusivamente elettorale. «Non ha principio alcuno», ha affermato la donna.

Per la sorella «Donald è crudele». Nella registrazione la donna conferma pure l'accusa che Trump abbia truccato i concorsi universitari. Le registrazioni sono opera della nipote del presidente, Mary Trump, che ha recentemente pubblicato un libro in cui definisce «tossica» la famiglia.

Robert Trump, fratello del presidente deceduto la scorsa settimana, aveva invano tentato attraverso la giustizia di impedire l'uscita dell'opera, che nel primo giorno ha sfiorato il milione di copie vendute. La Casa bianca l'ha definito pieno di menzogne.