9 dicembre 2019
Aggiornato 18:30

Zelensky è il nuovo presidente ucraino con il 73% dei voti: «Non vi deluderò»

Lo sconfitto Poroshenko riconosce la sconfitta, ma ha precisato che non intende lasciare la politica

Video Euronews

ROMA - L'attore comico Volodymyr Zelensky è il nuovo presidente dell'Ucraina. La star della serie televisiva «Servo del Popolo» ha battuto al ballottaggio il capo di Stato uscente Petro Poroshenko, ottenendo il 73,2% dei voti contro il 24,4%, stando ai risultati ufficiali diffusi oggi quando lo spoglio delle schede è all'85%. «Non vi deluderò», ha detto Zelensky ai suoi sostenitori in festa.

Poroshenko: Non abbandonerò la politica

Forte l'affermazione di Zelensky nell'Est del Paese, ma anche nell'Ovest, dove era più forte il sostegno per Poroshenko. Parlando ai suoi sostenitori, il presidente uscente ha riconosciuto la sconfitta, ma ha precisato che non intende lasciare la politica: «Lascerò l'incarico, ma voglio sottolineare con forza: non abbandonerò la politica». Poroshenko ha quindi invitato la comunità internazionale a salvaguardare l'apertura a Ovest dell'Ucraina: «Ci rendiamo conto che il Cremlino potrebbe essere felice del risultato elettorale», ha detto.

Migliorare i rapporti con Mosca

Secondo gli osservatori, il nuovo leader ucraino potrebbe approfittare della propria condizione di outsider per migliorare i rapporti con Mosca, che ha definito la vittoria di Zelensky l'espressione del desiderio degli ucraini di «un cambiamento». Il nuovo capo dello Stato ha detto di voler «riavviare» i colloqui di pace mediati dall'Occidente per mettere fine al conflitto nell'Est del Paese: «Proseguiremo con i colloqui di pace di Minsk per arrivare a un cessate il fuoco».