24 aprile 2019
Aggiornato 20:30
S400 a Kaliningrad? 'nostro territorio', non servono 'consigli'

Nato-Russia, Mosca accusa l'alleanza: il suo schieramento sul Baltico è la vera minaccia per l'Europa

Il portavoce del ministero della Difesa russa risponde alle critiche in merito allo schieramento di sistemi missilistici anti-aerei nell'enclave di Kaliningrad

Il presidente russo Vladimir Putin.
Il presidente russo Vladimir Putin. ( Shutterstock )

MOSCA - «La minaccia reale sicurezza oggi non è la Russia» ma tra le altre «l'imminente collocamento in Lettonia, Lituania, Estonia e Polonia, di unità di combattimento delle forze armate della NATO, che costituiscono la spina dorsale delle forze armate statunitensi». Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa generale maggiore Igor Konashenkov, secondo quanto si apprende.

Minacce
Il ministero della Difesa russo ha risposto a una dichiarazione del rappresentante ufficiale del Dipartimento di Stato americano, John Kirby, che ha definito la presenza di sistemi missilistici anti-aerei S-400 e complessi missilistici operativa-tattici Iskander nella enclave di Kaliningrad «una minaccia per la sicurezza europea».

Parte integrante della Federazione Russa
Konashenkov ha detto che per «l'ex contrammiraglio della marina statunitense e ora un portavoce del Dipartimento di Stato, non sarebbe male sapere che la regione di Kaliningrad è parte integrante della Federazione Russa». Aggiungendo che «la sicurezza dello Stato russo è prerogativa solo della leadership del nostro paese. Pertanto, tutti i reclami e suggerimenti su dove, quando, cosa e come fare sul nostro territorio» è meglio che Kirby «li tenga per sè» secondo il generale.

Affondo
E poi il generale non ha rinunciato al suo affondo, ormai quasi d'obbligo nella dialettica accesa tra Russia e Usa: «la minaccia reale per sicurezza oggi non è la Russia ma la saturazione degli armamenti e di militari di origine non europea». Per poi citare le dislocazioni in Polonia e Romania e «l'imminente collocamento in Lettonia, Lituania, Estonia e Polonia, delle unità di combattimento delle forze armate della NATO, che costituiscono la spina dorsale delle forze armate statunitensi». Nonchè in Norvegia dei US Marine Corps.