18 settembre 2021
Aggiornato 16:00
Per le vendite al dettaglio arriva anche al 60%

Ucraina, economia sommersa sfiora il 50% del Pil

L'economia sommersa in Ucraina sfiora il 50% del Pil, causando un enorme danno al governo di Kiev

MOSCA (askanews) - L'economia sommersa in Ucraina sfiora il 50% del Pil, causando un enorme danno al governo di Kiev. Il tutto mentre le autorità locali non riescono a stabilizzare la situazione economica e parallelamente prosegue il conflitto armato nel Donbass, dopo aver intrapreso nelle ultime settimane una parabola pericolosa.

Sommerso aumentato di 5 punti
Il ministero dello Sviluppo economico ucraino ha riferito che, secondo calcoli preliminari, nel primo trimestre del 2015, rispetto al corrispondente periodo dell'anno 2014, il sommerso è aumentato di 5 punti, fino al 47% del PIL ufficiale. In alcuni settori il livello è molto più alto. Il vice ministro delle Finanze Olena Makeieva ha notato che recentemente per le vendite al dettaglio è al 60%, al 40% nell'industria farmaceutica, al 67% nell'industria leggera. La crescita della «zona grigia» iniziò nel 2013, secondo le note di Ministero: se durante l'anno 2012 il sommerso era circa il 32% del PIL, nel 2013 era già al 35%. Attualmente è giunto a un livello che richiama situazioni simili ai paesi dell'America Latina e dell'Africa.