5 dicembre 2019
Aggiornato 15:00

Libia, raid milizie islamiche contro Isis a Sirte

La milizia islamiche denominate Fajr Libia, che controllano la capitale libica, hanno lanciato nella notte raid aerei contro postazioni delle milizie jihadiste dello Stato Islamico (Isis) a Sirte, città ad est di Tripoli, come hanno riferito oggi fonti ufficiali e testimoni.

BENGASI (askanews) - La milizia islamiche denominate «Fajr Libia», che controllano la capitale libica, hanno lanciato nella notte raid aerei contro postazioni delle milizie jihadiste dello Stato Islamico (Isis) a Sirte, città ad est di Tripoli, come hanno riferito oggi fonti ufficiali e testimoni.

Sirte nel mirino
«Un caccia appartenente a Fajr Libia ha compiuto diversi raid contro siti di elementi del ramo libico dello Stato islamico» a Sirte, ha detto alla France Press in condizione di anonimato un responsabile locale della città che si trova a 450 chilometri a est di Tripoli. La fonte ha aggiunto che i raid hanno preso di mira, particolarmente, il complesso di Ouagadougou, dove l'Isis ha spostato il suo centro di comando e di controllo.

Dove Gheddafi teneva conferenze internazionali
L'ex leader libico Muammar Gheddafi, ucciso nell'ottobre 2011 a seguito di una rivolta, aveva l'abitudine di tenere le conferenze internazionali in questo complesso situato nel centro di Sirte, dove è nato. «Da mercoledì sera, violenti scontri con armi pesanti vedono opporsi alle milizie dell'Isis il Battaglione di Fanteria 166 di Fajr Libia a Sirte», ha detto Khaled Bou Said el Jazi, portavoce dello stesso battaglione.