20 ottobre 2019
Aggiornato 18:00
La Cancelliera prima del consiglio europeo a Bruxelles

Merkel: «Soldi solo a chi ha i conti in regola»

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha ribadito oggi a Bruxelles, al suo arrivo al Consiglio europeo, le sue posizioni favorevoli in teoria a discutere di investimenti per la crescita - secondo la proposta annunciata dal neo presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker - ma sostanzialmente inflessibile sul rigore di bilancio.

BRUXELLES - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha ribadito oggi a Bruxelles, al suo arrivo al Consiglio europeo, le sue posizioni favorevoli in teoria a discutere di investimenti per la crescita - secondo la proposta annunciata dal neo presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker - ma sostanzialmente inflessibile sul rigore di bilancio.

SÌ A JUNCKER, MA SI RISPETTI IL PATTO DI STABILITÀ E CRESCITA - Il capo del Governo tedesco ha sottolineato di essere d'accordo con il progetto di investimento proposto proprio ieri, nel giorno del suo «investimento» a presidente della Commissione europea, da Jean-Claude Juncker, ma ammonisce tutti sul fatto che bisogna rispettare le regole del Patto di Stabilità e Crescita se si vuole avere buoni frutti dalle politiche europee. Ha affermato la cancelliera: «Sostengo il piano di investimenti su cui sta lavorando Juncker, ma le regole sul Patto di Stabilità e Crescita devono essere mantenute e rispettate in modo credibile». La Merkel ha aggiunto che bisogna puntare "sulla crescita e sul consolidamento fiscale, anche imparando dal passato quando «abbiamo avuto un'epoca in cui i deficit pubblici erano molto alti e nonostante questo non c'era crescita».