6 giugno 2020
Aggiornato 22:30
Dura presa di posizione di Pechino

L'iPhone è un «pericolo per la sicurezza nazionale» della Cina

Alcune funzioni potrebbero rivelare segreti di stato. A sostenere la tesi è stata China Central Television (Cctv), la rete televisiva controllata da Pechino, che in una sua trasmissione ha criticato duramente l'utilizzo dei dispositivi per la localizzazione parte del sistema operativo di Apple iOS 7, che tracciano e registrano l'ora e il luogo dei movimenti del proprietario.

PECHINO - L'iPhone è un «pericolo per la sicurezza nazionale» della Cina e alcune sue funzioni potrebbero essere utilizzate per rivelare «segreti di stato». A sostenere la tesi è stata China Central Television (Cctv), la rete televisiva controllata da Pechino, che in una sua trasmissione ha criticato duramente l'utilizzo dei dispositivi per la localizzazione parte del sistema operativo di Apple iOS 7, che tracciano e registrano l'ora e il luogo dei movimenti del proprietario.
Secondo il rapporto esposto da alcuni ricercatori durante una trasmissione in onda sull'emittente, coloro che hanno accesso a tali dati potrebbero venire a conoscenza di alcune situazioni più ampie della Cina o, addirittura, di «segreti di Stato».

Le rivelazioni di Snowden
Dopo il Datagate, lo scandalo che grazie ai documenti della 'talpa' Edward Snowden ha rivelato i metodi di spionaggio della National Secuity Agency (Nsa) nei confronti di cittadini e governi esteri, già lo scorso anno alcune aziende tecnologiche americane erano state al centro dell'attenzione dei media cinesi. Secondo le dichiarazioni di Snowden, infatti, l'Nsa stava spiando i leader cinesi attraverso alcune imprese tecnologiche statunitensi che fornivano i dati raccolti al governo.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal