27 luglio 2021
Aggiornato 00:30
Proteste in Grecia

Ad Atene durissimi scontri Polizia manifestanti, 30mila in piazza

Continuano le proteste contro le misure di austerity

ATENE - Giornata di durissimi scontri i piazza ad Atene in occasione dello sciopero generale proclamato dai sindacati contro le misure di austerity volute dal governo. Oltre 30.000 persone sono scese in piazza e la manifestazione si è fatta subito violenta.

Nel centro della capitale, verso l'ora di pranzo, centinaia di giovani con maschere e cappucci si sono battuti con la polizia attaccando gli agenti in motocicletta che presidiavano i luoghi nevralgici della città La polizia ha risposto lanciando granate stordenti e sparando con gli idranti.

Prima alcuni gruppi anarchici aveva scagliato pietre e bombe molotov contro gli agenti e mandato in frantumi le vetrine di decine di negozi, banche, gioiellerie. Secondo le prime stime della polizia 12 manifestanti sono stati arrestati mentre tra le forze dell'ordine si registrano due feriti. Scontri si sono verificati anche in altri centri del paese come a Salonicco dove sono scese in piazza circa 14.000 persone.