28 febbraio 2020
Aggiornato 07:30
Rapimento Gilad Shalit

Video Shalit, soldato è con giornale datato 14 settembre

Il giovane soldato, 23enne, è apparso lucido e in buona salute. Le autorità israeliane ancora non hanno autorizzato la sua diffusione

RAMALLAH - Il soldato israeliano Gilad Shalit aveva in mano un giornale palestinese che reca la data del 14 settembre nel video consegnato oggi ad Israele in cambio della scarcerazione di 20 detenute palestinesi. Lo hanno reso noto i media israeliani che in precedenza avevano riportato che il giovane soldato, 23enne, è apparso lucido e in buona salute.

Il filmato, che dura più di due minuti, secondo un emittente dello Stato ebraico, è stato inviato inizialmente al Primo ministro Benjamin Netanyahu. Successivamente è stato consegnato alla famiglia Shalit che per il momento non ha rilasciato dichiarazioni.

Le autorità israeliane ancora non hanno autorizzato la sua diffusione. Prima di rilasciare definitivamente le prigioniere palestinesi, gli israeliani hanno visionato il video per accertarsi che durasse almeno un minuto, che fosse girato recentemente e che il soldato fosse chiaramente riconoscibile.