15 dicembre 2019
Aggiornato 01:00
Energia

Bollette: da luglio aumenta l’energia elettrica e diminuisce il gas. Ecco di quanto

Dal terzo trimestre del 2017 cambiano ancora le tariffe per l’energia elettrica e il gas. In particolare, dal 1 luglio aumenta del 2,8% il prezzo della corrente elettrica e diminuisce del 2,9% quello del gas

Elettricità e gas, quanti euro dobbiamo spendere
Elettricità e gas, quanti euro dobbiamo spendere Shutterstock

ROMA – Il clima e altre condizioni ambientali spesso incidono sull’andamento dei prezzi delle forniture delle utenze come quelle di energia elettrica e gas metano. Accade così che se un inverno è mite fa registrare bassi consumi di gas, mentre un caldo eccezionale come quello di fine primavera e inizio estate di quest’anno fa aumentare il consumo di energia elettrica. Questi, e altri, fattori influenzano il prezzo della materia prima o, meglio, il prezzo della fornitura di questa – poiché i due fattori: domanda e offerta (e dunque prezzo) sono sempre legati.

Le nuove tariffe
Secondo quanto comunicato dall’Autorità per l’Energia, a partire dal prossimo 1 luglio per una famiglia-tipo, con consumi elettrici di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW e consumi di gas di 1.400 metri cubi annui, la bolletta dell’elettricità registrerà un aumento del 2,8%, mentre per il gas si registrerà una diminuzione 2,9%. In una nota, l’AEEGSI spiega che «entrambe le variazioni sono principalmente legate all’atteso andamento dei prezzi nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre, influenzati dalla stagionalità del periodo».

L’andamento prezzi elettricità e gas
Nello specifico, l’andamento dei prezzi per l’elettricità è legato a quelli del mercato nazionale all’ingrosso, che sono previsti in rialzo nel prossimo trimestre. Tutto questo, come accennato, è dovuto agli elevati consumi nel periodo di gran caldo che si è avuto da circa metà a fine giugno, gravato anche dalla scarsa piovosità del periodo antecedente e attuale.
Per quanto riguarda il gas, la variazione dei prezzi è stata influenzata da una stagione invernale caratterizzata da temperature miti, che ha interessato non solo l’Italia ma anche l’Europa. Questo comporta auna riduzione dei prezzi nei mercati continentali all’ingrosso.

Prezzi nel dettaglio
Nel periodo compreso tra il compreso tra il 1 ottobre 2016 e il 30 settembre 2017, quale sarà dunque nel dettaglio la spesa per l’elettricità (al lordo delle tasse) per la famiglia-tipo? Si stima sia di 512,52 euro, con una variazione del +1,8% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, ossia dal 1 ottobre 2015 al 30 settembre 2016. In totale si registra un aumento di circa 9 euro/anno.
Per la fornitura di gas metano, e sempre per lo stesso periodo (1 ottobre-30 settembre 2017), per la famiglia-tipo la spesa sarà in media di 1.029 euro, che vede una riduzione della spesa pari al 3,6%, con un risparmio di circa 40 euro/anno.