27 gennaio 2022
Aggiornato 18:00
Stati Uniti | Vacanze

Disney World chiude temporaneamente causa sovraffollamento

Sia Magic Kingdom Park che Animal Kingdom che Hollywood Studios nel complesso del Walt Disney World Resort hanno dovuto respingere i turisti a causa del sovraffollamento. Anche Universal Studios e LegoLand costretti a limitare l'accesso

NEW YORK - Questa settimana ci sono così tante persone nella Florida centrale che mercoledì i parchi a tema locali sono stati costretti a chiudere i battenti. Sia Magic Kingdom Park che Animal Kingdom che Hollywood Studios nel complesso del Walt Disney World Resort hanno dovuto respingere i turisti a causa del sovraffollamento. Lo stesso si è verificato nei vicini Universal Studios Orlando e LegoLand Florida.

Stando all'agenzia di viaggi touringplans.com, mercoledì la folla era vicino a livelli massimi. In base alle stime, la quantità di ospiti di ciascun parco a tema Disney toccava almeno i 9,7 punti su un massimo di 10. Per continuare a garantire l'accesso ai possessori di abbonamenti stagionali e agli ospiti degli alberghi interni al resort, i parchi a tema sono stati dunque costretti a limitare l'accesso ai turisti giornalieri. Ma per i fortunati, entrare non era il solo problema: per molte delle attrazioni, l'attesa superava l'ora.

A causa del sovraffollamento Magic Kingdom Park e Universal Studios sono rimasti aperti fino all'una del mattino; mentre Epcot Center, parco a tema dedicato alla cultura e all'innovazione tecnologica nel complesso del Walt Disney World Resort, e Animal Kingdom sono rimasti aperti più a lungo del normale.

Per LegoLand, inaugurato lo scorso ottobre, si tratta della prima volta in cui viene toccata la capienza massima. Oltre a bloccare gli ingressi, il parco ha chiuso un'ora e mezza dopo l'orario normale.