27 maggio 2024
Aggiornato 06:00
Crisi economica

I consumi delle famiglie tornano a calare in Europa, maggio -1,1%

In flessione anche nel paragone su base annua

BRUXELLES - Nuovi segnali di debolezza dai consumi delle famiglie in Europa, mentre si teme che a livello globale la ripresa economica stia perdendo colpi. A maggio i volumi di vendite del commercio al dettaglio hanno registrato un calo dell'1,1 per cento, rispetto al mese precedente, sia nell'area euro che nell'intera Unione europea a 27. Lo riporta Eurostat, rilevando che la dinamica negativa ha riguardato anche il confronto delle vendite su base annua: meno 1,9 per cento nell'area euro rispetto al maggio del 2010 e meno 1,4 per cento sull'Ue a 27.

I dati riferiti dall'ente di statistica comunitario si sono rivelati più deboli delle attese degli analisti, specialmente nella dinamica su base annua, e seguono un aumento di vendite dello 0,7 per cento ad aprile che tuttavia era stato preceduto da una flessione dello 0,9 per cento a marzo.