23 maggio 2024
Aggiornato 01:00
Lavoro

Uil su Cig: Presto per valutare se c'è ripresa per il sistema produttivo

ROMA - E’ ancora presto per valutare se il calo delle ore autorizzate di cassa integrazione del mese di giugno, sia indicativo di una ripresa del sistema produttivo, poiché l’andamento delle richieste ha registrato un costante aumento dall’inizio dell’anno (se si esclude il solo mese di aprile).
Segnale positivo quello della cassa integrazione ordinaria che, dall’inizio dell’anno, mantiene un andamento costante con circa 19 milioni di ore autorizzate e con un numero di richieste nel mese di giugno tra i più bassi in 2 anni e mezzo di crisi. Diverso il caso della cassa integrazione straordinaria e in deroga, che, pur a fronte della diminuzione registrata nel mese appena trascorso, presentano valori ancora molto elevati.

Siamo ancora molto distanti dai valori di uno stato di pre crisi. Infatti, secondo dati Uil, dal confronto con le richieste di giugno 2007 e 2008, in cui le ore autorizzate si aggiravano sui 15 milioni, a giugno 2011 l’aumento è del 449%.
In questa situazione che presenta ancora ombre rispetto a una reale ripresa, occorre mettere in campo da una parte politiche che sostengano ed incentivino le imprese e, dall’altra, strumenti che mantengano i posti di lavoro e ne producano di nuovi.