14 giugno 2024
Aggiornato 10:00
Tornano a salire i prezzi in Italia

Confesercenti: inflazione benzina-dipendente

«Preoccupa semmai una domanda interna debole»

ROMA - «Il dato di novembre segnala un’inflazione soprattutto benzina-dipendente. Le oscillazioni del prezzo del petrolio, alcuni rimbalzi congiunturali ed un fine 2008 con l’inflazione in discesa sono alla base dell’aumento registratosi a novembre anche se tutto fa prevedere che a fine anno l’inflazione si collochi sotto l’1%. Questo scenario deve riportare l’attenzione di tutti sul fatto che comunque la domanda interna resta debole e la priorità resta quella di forti interventi a sostegno delle famiglie e delle pmi. Quanto alle oscillazioni del prezzo del petrolio l’unica vera difesa antinflazionistica su questo fronte è quella – come Confesercenti sostiene da tempo - di diversificare con coraggio le fonti energetiche».