23 giugno 2024
Aggiornato 03:00
Partono malissimo i saldi invernali nella capitale

«Saldi: partono malissimo a Roma. -35% di cittadini per le strade, -20% acquisti»

E il Codacons rileva irregolarità nell’esposizione dei cartellini

Partono malissimo i saldi invernali nella capitale. Un monitoraggio del Codacons realizzato dalle ore 10 alle ore 12:30 di questa mattina, ha registrato un calo di presenze dei cittadini nelle principali vie dello shopping, attorno al 35%, cui si associa una diminuzione media delle vendite del 20% rispetto lo scorso anno.

«Si tratta di un dato particolarmente negativo, se si considera che il primo giorno di saldi è quello che fa registrare il tutto esaurito nei negozi – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – determinato tuttavia anche dal maltempo che imperversa sulla capitale. Molto meglio invece i centri commerciali e gli outlet, dove la presenza di cittadini in cerca di occasioni è stato in linea con i numeri registrati lo scorso anno. Sulla lunga distanza le nostre previsioni restano comunque pessimistiche: saranno saldi flop, con una contrazione media dei consumi del 30%».

Il Codacons ha rilevato inoltre irregolarità in numerosi negozi «non griffati», che espongono la merce con i cartellini indicanti solamente il prezzo finale e la percentuale di sconto, ma non il prezzo originale. L’associazione chiede dunque al sindaco Alemanno di disporre immediati controlli da parte dei vigili urbani e sanzionare gli esercenti scorretti.