6 dicembre 2019
Aggiornato 17:00
La rivelazione della Corte dei conti

Come Monti e Morgan Stanley hanno causato danni allo Stato per 4,1 miliardi

Non sono bastati la legge Fornero (con annesse lacrime da coccodrillo), l'austerità, i tagli. Secondo la Corte dei Conti, il governo Monti (con la complicità di Morgan Stanley) è costato all'Italia la bellezza di 4,1 miliardi di euro

Parla la zarina del debito pubblico italiano

Maria Cannata, la signora dei derivati

Per coprirsi dai rischi delle fluttuazioni dei tassi di interessi il Tesoro si è ingolfato di strumenti finanziari che equivalgono ad una scommessa ad alto rischio. E ha perso, provocando un buco da tre miliardi l’anno.