19 settembre 2021
Aggiornato 10:30
La protesta

Xylella, la strage degli ulivi in Salento non si ferma

Secondo la Coldiretti almeno 140mila ulivi secolari sono stati distrutti dalla Xylella e serve una nuova dichiarazione di stato di calamità per aiutare le imprese locali. Ma l'Unione europea può imporre il taglio di tutti gli ulivi

Bruxelles rassicura l'Ue

Il caso isolato di Xylella in Liguria è stato un falso allarme

Per fortuna, il caso di cui ha parlato ieri la stampa era solo un falso allarme. Le autorità italiane hanno comunicato a Bruxelles, in modo ancora non ufficiale (per email), il risultato negativo delle contro analisi effettuate dai ricercatori di Bari su un estratto contenete il Dna della piantina di olivo che si temeva infetta.

Arriva il software per proteggere la biodiversità

La nuova tecnologia è anche al servizio delle piante

A Expo 2015 arriva uno strumento, nato da un'alleanza fra ricercatori italiani e statunitensi, per preservare la biodiversità nel settore agricolo, sempre più minacciata dai cambiamenti climatici, dall'utilizzo intensivo di prodotti chimici e dalla diffusione di specie esotiche invasive, come la cicalina, o di un temibile batterio, come la Xylella fastidiosa.

Il governo sull'emergenza Xylella

Anzaldi: «Dobbiamo fare tesoro dell'esperienza americana»

"Nella lotta al flagello della Xylella fastidiosa un contributo determinante può venire dalla California e della Florida, Stati che nel 1987 furono colpiti con esiti altrettanto drammatici dallo stesso batterio": lo dichiara Michele Anzaldi, deputato del Partito Democratico e componente in Commissione Agricoltura alla Camera.

L'Ue prende tempo

La Corsica impone l'embargo per paura della Xylella

La Commissione europea non si è ancora pronunciata sulla decisione presa dalla Corsica di vietare, a partire dall'11 maggio, l'importazione sul suo territorio di qualunque vegetale; decisione motivata dal timore del contagio della Xylella.

L'Ue vuole eradicare gli alberi infetti e quelli "ospiti"

Coldiretti: «Diciamo "no" alla strage degli ulivi»

"Non è possibile accettare passivamente la strage degli ulivi sani proposta dalla Commissione Europea dalla quale si attendono peraltro ancora misure concrete di sostegno agli agricoltori colpiti da una calamità di cui i veri responsabili sono i mancati controlli alle frontiere dell'Unione": è quanto afferma il presidente della Coldiretti, Roberto Moncalvo.

Oggi la decisione di Bruxelles

E' il giorno del giudizio per gli ulivi del Salento

Il Comitato fitosanitario permanente dell'Ue dovrà approvare, oggi a Bruxelles, una proposta di Decisione esecutiva della Commissione europea che potrebbe imporre l'espianto di migliaia di ulivi e molti altri alberi in ampie zone del Nord Salento, in Puglia.

Olivicoltura | Emergenza Xylella

Vendola: «La Xylella colpisce le piante non il prodotto»

Il Presdiente della Regione: «L'olio pugliese è sempre tra i migliori al mondo. Bisogna dirlo e bisogna stare attenti, perché molti attori nel mondo avrebbero interesse a farci inciampare e invece noi dobbiamo correre verso il futuro»

L'EFSA mette in guardia sui pericoli dell'uso di insetticidi contro la Xylella

Il Piano Siletti è pericoloso per la Puglia

Il controverso piano per combattere la «Xylella fastidiosa», il batterio accusato di essere la causa della malattia del disseccamento rapido che ha colpito molti uliveti nel Salento, prevede, oltre all'estirpazione di migliaia di ulivi, spesso plurisecolari, l'uso «su larga scala» di pesticidi. Ma sono pericolosi per l'uomo e per l'ambiente.

Dopo le rivolte nel Salento

Vendola: «Sono dalla parte degli agricoltori locali»

Le misure di eradicazione della Xylella fastidiosa, il batterio accusato di causare il disseccamento degli ulivi in Puglia, prevedono un'estirpazione degli alberi infetti solo nella zona del Nord Salento, e la distruzione generalizzata, o addirittura la «desertificazione» dell'intero Salento.