20 ottobre 2019
Aggiornato 18:00
Proiezioni a Torino, Asti e Fossano

«Di diritto e di rovescio». Torna la rassegna cinematografica sulle donne

Organizzata dalla Consulta Femminile regionale in collaborazione con Aiace Torino, tre le pellicole in programma: «Mia madre» di Nanni Moretti, «Le signore dello stile» e «Dancing with Maria», opera prima di Ivan Gergolet presentata alla Settimana Internazionale della Critica a Venezia

Cinema | Festival di Cannes 2015

Cannes 2015, il giorno del «dolore» di Nanni Moretti

Una grande opera, secondo i giornalisti radunati al Festival del cinema, l’ultimo film di Nanni moretti, «Mia madre»: molti applausi questa mattina hanno accolto la prima proiezione stampa del lungometraggio.

Cinema | Premi

David di Donatello 2015, le nomination

Boom di nomination per Anime Nere di Francesco Munzi (16), seguito da Il giovane favoloso di Mario Martone (14) e Mia madre di Nanni Moretti (10). La cerimonia di premiazione si terrà il 12 giugno al Teatro Olimpico di Roma

Cinema italiano

«Mia madre», il dolore secondo Moretti

Nanni Moretti, 40 anni di carriera e il cinemondo ai suoi piedi, seraficamente decostruisce il personaggio: «Io continuo a sentirmi inadeguato. Anzi, più passa il tempo e più mi sento a disagio. Non posso farci niente».

Cinema | Festival di Roma 2012

Favola e anni di Piombo in «La scoperta dell'alba»

Susanna Nicchiarelli, regista di «Cosmonauta», ha presentato il suo secondo film «La scoperta dell'alba» in concorso nella sezione Prospettive Italia al Festival Internazionale del Film di Roma e ha spiegato di aver messo molto di se' e dei suoi ricordi di quegli anni, tra immagini, voci e senso incombente di pericolo, in quest'opera seconda tratta dal romanzo omonimo di Walter Weltroni