3 marzo 2024
Aggiornato 04:00
Il M5S, dalla parte degli agricoltori, difende il Made in Italy

Il «parmigiano» si ribella: «Il governo non ci difende»

La crisi fa più danni del terremoto del maggio 2012. E' stata chiusa una stalla su quattro, impegnata nella produzione del latte per il Parmigiano Reggiano. Ne consegue la perdita drammatica di migliaia di posti di lavoro negli allevamenti e nei caseifici. L'On. Filippo Gallinella, parlamentare del M5S, è intervenuto ai microfoni di DiariodelWeb.it.

Il sisma in Emilia

Recuperate tutte le forme di Parmigiano danneggiate

«Si chiude la fase uno, quella dell'emergenza, la più drammatica da domani nessun casaro del Parmigiano Reggiano dovrà più svegliarsi e vedere il proprio lavoro di due anni ammassato a terra e danneggiato» ha detto il presidente del Consorzio, Giuseppe Alai, sulle pagine della «Gazzetta di Reggio»