25 aprile 2019
Aggiornato 18:00
#OpSafePharma – Hacker contro la sanità

Anonymous: era un 16enne che attaccava i siti di sanità

Con l’hashtag #OpSafePharma del movimento hacktivista Anonymous è stato sferrato di recente un cyber attacco contro diversi siti web della sanità italiana. Secondo la Polizia Postale, a dirigere le operazioni sarebbe stato un 16enne italiano residente nella provincia di Udine. Il risultato delle indagini degli inquirenti.

Nickname Artek

La Polizia scopre un hacker friulano di 16 anni

Il giovane è accusato di far parte della rete di Anonymous, per la quale avrebbe avviato la campagna denominata '#Opsafepharma' per protestare contro le prassi della Sanità italiana. E' stato denunciato

La guerra del gruppo hacker contro jiahdisti dello Stato islamico

Isis, Anonymous rivela: abbiamo salvato l'Italia da un attentato

Il gruppo di hackers Anonymous sostiene di aver sventato un attacco dello Stato islamico in Italia nel periodo immediatamente successivo alle stragi di Parigi

I professionisti della sicurezza informatica non plaudono ad Anonymous

Gli sceriffi di internet: «L'hackeraggio contro l'Isis? Speriamo non sia solo propaganda»

Anonymous attacca ancora. Nel mirino della comunità hacker più celebre al mondo c'è, dalla strage parigina del Charlie Hebdo, lo Stato Islamico. Con un video diffuso in rete, gli hacktivisti dichiarano guerra all'Isis 'spegnendo' o disattivando centinaia di account Twitter e Facebook di jihadisti.

Stati Uniti

Ecco come l'FBI «spiava» siti internazionali

L'FBI si sarebbe servito delle informazioni rubate da pirati informatici per spiare migliaia di siti internazionali, inclusi quelli dei governi dell'Iran, della Siria, del Brasile e del Pakistan.

Report | Sicurezza informatica

Cyberwar, per gli esperti è corsa agli «armamenti cibernetici»

A rivelarlo è lo studio commissionato da McAfee a Security Defence and Agenda-SDA, il principale comitato specializzato in difesa e sicurezza di Bruxelles, secondo cui i Paesi più virtuosi sono Finlandia, Israele e Svezia e le sfide in questo ambito sono molte e pressanti

Dopo la chiusura di Megaupload

Anonymous attacca i siti del governo brasiliano

Colpito anche il sito della cantante Paula Fernandes. Anonymous ha già colpito i siti dell'Fbi, del Dipartimento di Giustizia Usa, dell'Associazione dei discografici americani (RIAA), della Universal Music e quello della Presidenza francese

Gli amministratori rischiano 50 anni di carcere

Il Governo americano chiude il sito di file-sharing Megaupload

Secondo il dipartimento della Giustizia Schmitz e altri sei collaboratori sono «responsabili di pirateria informatica massiccia su scala globale». Anonymous rivendica gli attacchi dopo la chiusura di Megaupload.com

Sicurezza informatica

La beffa di Anonymous, donazioni ai poveri con i dati «rubati»

Il gruppo di pirati informatici ha annunciato di avere violato il sito di Stratfor Global Security, realtà di riferimento del mondo anti-hacker, ottenendo messaggi e dati delle carte di credito dei suoi clienti

I No Tav in Valsusa

Attacco Anonymous al sito Torino-Lione: «Natura violentata»

I pirati informatici hanno lanciato l'operazione «Green Rights» a sostegno dei militanti No Tav e si sono intrufolati nel server del portale: «Opera costosa, non necessaria e che farà male alla salute»