19 ottobre 2019
Aggiornato 14:00
«We Are Legion»

Anonymous attacca per rappresaglia il sito dell'Eliseo

Dopo le parole di soddisfazione di Sarkozy per la chiusura di Megaupload.com

PARIGI - Il gruppo di pirati informatici Anonymous ha attaccato il sito dell'Eliseo per rappresaglia contro la chiusura del sito Megaupload.com, ordinata ieri dalle autorità americane per violazione del diritto di autore. Ieri, per alcuni minuti, sulla barra di navigazione del sito della presidenza francese è apparsa la scritta «We Are Legion», uno degli slogan del gruppo. Sempre ieri, il presidente francese, Nicolas Sarkozy, in un comunicato diffuso dall'Eliseo si era rallegrato della decisione della giustizia statunitense di chiudere il sito Megaupload.com, una delle più importanti piattaforme di condivisione di file su internet.
Sempre ieri, gli hacker di Anonymous hanno rivendicato gli attacchi informatici a diversi siti americani, tra cui quelli del Dipartimento di Giustizia Usa e dell'Fbi.