30 novembre 2020
Aggiornato 21:00
Relazioni internazionali

L’inadempimento del contratto sulle Mistral porterà alla Francia solo problemi

Il rifiuto della Francia di consegnare alla Russia le navi portaelicotteri Mistral può costare al paese la perdita della reputazione di un partner affidabile nella sfera militar-industriale ed una ingente penale, da 3 a 10 miliardi di euro. Non solo, ma centinaia di lavoratori del settore perderanno i loro posti di lavoro.

Ciclismo | Vuelta 2014

Vuelta di Spagna, tappa allo spagnolo Navarro

Il trentunenne della Cofidis ha piazzato la stoccata nel finale precedendo il connazionale Dani Moreno giunto a 2 secondi. Poi l'olandese Kelderman e Valverde giunti a 5 secondi dal vincitore. Alberto Contador sempre leader. Stagione finita per Nairo Quintana.

Calcio internazionale

India, la nuova frontiera del calcio

Dopo Alex Del Piero e Trezeguet, uno contro l’altro già alla prima giornata del campionato indiano, anche Anelka va ad arricchire la Indian Super League, in attesa dell’arrivo di Ronaldinho, affascinato dal progetto. Sarà lui la prossima stella?

La crisi ucraina

Tregua in Sud-Est Ucraina, ma la pace resta da costruire

Resta da vedere se l'accordo reggerà alle tensioni sul terreno (a Donetsk e a Mariupol sono stati segnalati scontri in nottata e anche durante i negoziati). E, soprattutto, da una parte e dall'altra arrivano già i primi distinguo, ad avvertire che la tregua ci sarà, ma la pace è ancora da costruire.

Politiche europee

Le reazioni alle misure varate dalla Bce

Il «piano Draghi» ha incassato forti consensi dalle istituzioni, finanziarie e non e dal settore privato. Per l'Fmi sono scelte «fortemente benvenute che aiuteranno a contrattaccare i pericoli della bassa inflazione». Per il Commissario Ue agli Affari economici sono stati «passi importanti». Molti i commenti positivi anche in Italia

Calcio - Serie A

Niang, piccoli Balo crescono: «Ripagherò la fiducia del Milan»

Al centro di numerose trattative di mercato, il francesino è stato bloccato da Galliani e Inzaghi. L’ex (si spera) enfant terrible del calcio transalpino sembra animato da nuovi buoni propositi. Riuscirà a sedare il suo animo ribelle al primo accenno di difficoltà?