14 novembre 2019
Aggiornato 07:00
Risparmio energetico

Riscaldamento: 3 alternative efficaci ai termosifoni

Riscaldare la propria abitazione senza termosifoni è possibile, alcune efficaci alternative in commercio. Attenzione, due beneficiano delle agevolazioni fiscali

Riscaldamento casa
Riscaldamento casa Shutterstock

Secondo quanto emerge da una ricerca Eurostat, la maggioranza degli italiani (ben il 63%) ha un sistema di riscaldamento centralizzato. Eppure i classici caloriferi non solo l’unico sistema efficace. Esistono alternative in grado di riscaldare intere abitazioni con anche un risparmio energetico significativo. Vediamo insieme agli esperti di Habitissimo 3 tra le più efficaci alternative in commercio. Attenzione, due beneficiano delle agevolazioni fiscali!

Le stufe a pellet: basso impatto ambientale

Le stufe a pellet sono una delle migliori alternative ai termosifoni in quanto dotate di un sistema di riscaldamento a basso impatto ambientale. Il riscaldamento prodotto da una stufa a pellet con una potenza di 8 kw è sufficiente infatti a riscaldare spazi fino a 200 mq. Grazie ai sistemi di canalizzazioni inoltre possono anche riscaldare più livelli. Altro grande vantaggio di questa tipologia di riscaldamento è il combustibile che ha un prezzo contenuto. In commercio ci sono diversi modelli, alcuni perfino programmabili a distanza via smartphone.

La stufe a legna: naturali ed ecologiche

Le stufe a legna sono un classico che non passa di moda. Sono una validissima alternativa, non solo per chi vive in montagna, ma anche per chi vive in città visto la sua funzione di arredo. Il calore che emanano è naturale e molti simile a quello di un camino. Inoltre il combustibile (legna) utilizzato non produce sostanza nocive ed è economico, naturale ed ecologico. Nel scegliere il modello di stufa a legna si possono trovare modelli in acciaio, ghisa o pietra, tutti di grande qualità. Anche lo stile varia, si va dalle versioni più classiche a quelle rivestite in ceramica fino alla versione moderne e minimaliste.

I camini a bioetanolo: perfetti ovunque

Nonostante non siano considerati dei veri e propri impianti di riscaldamento, i camini a bioetanolo sono in grado di riscaldare fino a 20mq. Il calore che emanano infatti è reale. Il bioetanolo è un liquido trasparente infiammabile e inodore che non emette fumi e che brucia lentamente (1 litro di prodotto può durare fino a 5 ore). Altro vantaggio è il fatto che non richiedono installazione di canne fumarie e che possono essere installati in ambienti non troppo ampi.