1 ottobre 2022
Aggiornato 22:00
Arredamento

Idee e consigli per arredare un Open Space secondo i propri gusti

Fondamentali nella progettazione di un Open Space sono i colori delle pareti, le catene luminose , i soppalchi e tutti gli accessori e il mobilio per creare una zona giorno impeccabile

Open space
Open space Foto: Pixabay

I complementi e gli accessori per arredare un Open Space in grado di soddisfare le differenti specifiche esigenze sono molteplici. Affinché il risultato finale sia armonico e rispecchi i propri gusti gli escamotage da utilizzare sono infiniti! Fondamentali nella progettazione di un Open Space sono i colori delle pareti, le catene luminose come le catene luci esterno, adatte anche agli ambienti interni, i soppalchi e tutti gli accessori e il mobilio per creare una zona giorno impeccabile, di tendenza e funzionale.

Arredare un Open Space con gusto

Per arredare un Open Space con gusto, è bene prima di ogni cosa organizzare gli spazi in modo da integrare cucina, zona living e in alcuni casi anche la zona notte. Infatti, l’Open Space è caratterizzato da un’architettura differente rispetto a quella delle case tradizionali in cui gli spazi sono nettamente divisi tra loro. Pertanto, per creare un Open Space impeccabile è bene seguire alcuni criteri da applicare con coerenza ad ogni dettaglio, senza lasciare nulla al caso, in modo che il tutto sia collegato in maniera armonica.

Il principale vantaggio nell’arredare un Open Space è l’assenza di muri che offre la possibilità di creare spazi multifunzionali recuperando angoli vuoti, aumentando in questo modo la superficie calpestabile e usufruibile.

Lo stile d’arredo di un Open Space moderno

Arredare un Open Space è un’operazione che va progettata, come detto, nel minimo dettaglio. Tuttavia, non tutto sta nell’organizzazione degli spazi. Anche il design e l’estetica sono molto importanti per la buona riuscita del progetto d’arredo.

Questo innovativo tipo di conformazione degli ambienti, di tendenza negli ultimi anni, si adatta perfettamente ad ogni stile: dal classico al country, all’industriale al vintage. Tuttavia, il trend stilistico che caratterizza questa nuova conformazione è quello dalle linee minimal e contemporanee.

In ogni caso è necessario creare un ambiente fluido, caratterizzato da elementi mobili che diano la possibilità di gestire gli spazi a seconda delle personali esigenze.

L’illuminazione giusta per arredare un Open Space: catene luminose e luci diffuse

In uno spazio Open Space è fondamentale progettare in precedenza e nel minimo dettaglio l’impianto d’illuminazione. In questo caso è bene puntare sulla numerosità dei punti luce, in modo da illuminare ogni angolo della stanza. Ideali sono le catene luminose e le luci diffuse in grado di creare un’atmosfera in tutto l’ambiente. Invece, per creare degli ambienti adibiti a funzioni specifiche è possibile utilizzare luci di dettaglio, come in salotto per l’angolo lettura.

Arredare un Open Space in base alle proprie esigenze

Prima di decidere a quale scopo saranno destinati i vari ambienti della casa è bene capire quali sono le funzioni che maggiormente si svolgeranno nell’ambiente. Ciò serve a capire idealmente come dovrà essere suddiviso lo spazio che si ha a disposizione e dov’è meglio collocare le diverse zone.

Solo dopo aver definito dove sia meglio disporre la zona giorno e la zona notte è possibile iniziare ad arredare un Open Space. Di solito questo tipo di abitazione è caratterizzata da ampie vetrate che permettono di sfruttare il più possibile la luce naturale per illuminare i vari punti della casa. Pertanto, è bene lasciarle il più possibile scoperte, o installare tendaggi leggeri in tessuto naturale, dalle tonalità chiare.

Delimitare gli spazi dell’Open Space

Dal momento in cui non ci sono pareti divisorie, per delimitare le varie stanze dell’Open Space è bene utilizzare separé o mobili di grandi dimensioni, come librerie e armadi. Complementi utili a riporre in maniera ordinata libri, oggetti, vestiti e tutto ciò che non trova una precisa collocazione. Inoltre, anche le pareti tinteggiate con colori diversi possono fungere da divisorio utile a delimitare le varie aree abitative. In ogni caso, è necessario mantenere una certa coerenza tra i colori e lo stile degli arredi.