24 ottobre 2019
Aggiornato 07:00
Gossip USA

Guai per Robert De Niro, ex dipendente lo accusa di molestie e discriminazioni di genere

La donna, che parla di pesanti parolacce contro le impiegate della società Canal Production, era stata in passato accusata di appropriazione indebita

Robert De Niro
Robert De Niro ANSA

NEW YORK - Problemi giudiziari per Robert De Niro. Il due volte Premio Oscar è stato denunciato da una sua ex dipendente per «discriminazione di genere». Graham Chase Robinson, che aveva lavorato in passato alla sua Canal Production, sarebbe stata costretta a licenziarsi dalla carica di vicepresidente dopo essere stata al centro di minacce, insulti e avance. L'attore l'avrebbe trattata come la sua «mogliettina da ufficio», costringendola a mansioni tradizionalmente femminili, pagandola meno dei colleghi maschi e negandole gli straordinari.

La donna chiede 12 milioni di dollari

«Robert De Niro è rimasto aggrappato alle vecchie tradizioni. Non concepisce che gli uomini possano trattare le donne come pari. Né gli interessa il fatto che le discriminazioni di genere sul luogo di lavoro violano la legge. Mrs. Robinson è una vittima di questo atteggiamento», si legge nella denuncia. La donna gli chiede 12 milioni di dollari di risarcimento. A sua volta De Niro aveva chiesto alla Robinson 6 milioni di danni per aver sottratto soldi alla società con un'appropriazione indebita.