22 maggio 2022
Aggiornato 16:00
Personaggi

Ilary Blasi su Totti: «Noi in crisi? Fake news, che schifo»

Nel salotto di Verissimo la showgirl attacca i detrattori: «Sulla fine del mio matrimonio si è detto tanto anche troppo, c'è stato un accanimento mediatico sulla situazione»

Ilary Blasi
Ilary Blasi Foto: ANSA

«Noi dobbiamo rendere conto solo ai nostri figli, alla prossima illazione tra un anno saremo ancora più pronti. Chi ha dato la notizia per certa ha fatto una grande figura di m?». Ilary Blasi parla per la prima volta a Verissimo della crisi del suo matrimonio con Francesco Totti.

Accanimento mediatico

La moglie dello storico capitano della Roma va giù dura nel salotto dell'amica Silvia Toffanin: «Sulla fine del mio matrimonio si è detto tanto anche troppo, c'è stato un accanimento mediatico sulla situazione. Noi dobbiamo dare conto solo ai nostri figli, che ci hanno chiesto cosa stesse succedendo. Non era un gossip, era una notizia? Da quando sto con Totti, sistematicamente sono sempre uscite queste notizie, queste illazioni. Dov'è che il gossip si fa più succoso? Quando si dà un nome e un cognome, l'accanimento mediatico però è durato solo tre giorni e la cosa si è affievolita. Hanno dato due persone vicine a me, Luca Marinelli che io non conosco. A lui una certa Noemi, che non conosco, che ha conosciuto a un centro sportivo. Si parlava della guerra, di Putin, e poi si parlava di Totti, io non so se un'altra coppia avrebbe avuto la stessa risonanza mediatica».

Nel dettaglio, Ilary dice: «La foto allo stadio ci ha dato la certezza che ci fosse un disegno dietro: loro hanno la foto, riconoscono questa tipa, anche se non è nessuno. Loro fanno la foto il 5 febbraio ed esce il 21, passano 15 giorni, ma hanno solo quella foto. Perché non hanno trovato altro nonostante abbiano detto che la cosa durava da mesi. E poi se la porta allo stadio dove c'è anche mio figlio Cristian. Facciamo la smentita e dicono che è debole, a noi sembra che siano le loro illazioni a essere deboli. Poi si sono smorzati i toni, e hanno iniziato a parlare di patrimonio, e parlano delle mie sorelle che gestiscono il patrimonio di mio marito, e quindi non si può fare. Io parlo di accanimento mediatico soprattutto per quello che è stato detto sulla mia famiglia d'origine».

«Io non devo esibire mio marito sui social come trofeo»

Ilary, come mai prima in carriera, si innervosisce quando si parla dei genitori e delle sorelle: «A mia mamma ho detto che erano le solite fake news, anche se è stato veramente schifoso. I miei figli sanno la risposta, vivono con noi, però erano imbarazzati, si vergognavano, abbiamo spiegato che queste cose sono sempre accadute. Sono vent'anni che ci sto insieme, non ci sono cascata vent'anni fa, e ci casco ora che ne ho quaranta? L'unica crisi che abbiamo attraversato era quella quando lui ha smesso di giocare, ma era normale, ed ero anche pronta. Io non devo esibire mio marito sui social come trofeo. Io penso di essere molto attenta e intelligente». Alla domanda come si esce da questa tempesta Ilary Blasi sorride: «Che saremo pronti alla prossima».