14 novembre 2019
Aggiornato 04:00
Gossip Trends

Madonna difende Michael Jackson: «Innocente fino a prova contraria»

La pop star sulle accuse: «A volte le persone mentono». George Clooney non farebbe il padrino del Royal Baby. In Germania un museo dedicato a Terence Hill

Michael Jackson
Michael Jackson ANSA

MILANO - Madonna scende in campo a favore di Michael Jackson. In una lunga intervista a «British Vogue» la popstar ha detto di Jackson: «E' innocente fino a prova contraria». Sul magazine inglese Madonna ha parlato del suo album di prossima uscita «Madame X», e ha confessato però di non aver ancora visto il controverso documentario «Leaving Neverland», costruito sulle accuse di Wade Robson e James Safechuck, che affermano di essere stati abusati dalla popstar quando erano piccoli.

A volte le persone mentono

«Non ho una mentalità da linciaggio, quindi nella mia mente, le persone restano innocenti fino a prova contraria», ha detto nell'intervista: «Ho avuto mille accuse rivolte contro di me, che non sono vere. Quindi il mio atteggiamento quando le persone mi dicono cose su altre persone è: «Puoi dimostrarlo?». Per Madonna, a proposito delle accuse «a volte le persone mentono. Mi chiederei cosa c'è dietro alle affermazioni? Denaro? Estorsione? Prenderei in considerazione tutto questo...».

George Clooney
George Clooney (ANSA)

George Clooney non farebbe il padrino del Royal Baby

George Clooney non vuole fare da padrino al figlio di Harry e Meghan. Quando durante il programma tv «Jimmy Kimmel Live!» gli è stato chiesto se farebbe da padrino al piccolo Archie, George ha risposto: «Sarebbe una pessima idea. Non dovrei essere il padrino, no. Ho già due figli e riesco a malapena a fare il padre».

Quando poi gli è stato chiesto se quindi rifiuterebbe un'eventuale proposta da parte di Harry e Meghan, Clooney, 58 anni, ha aggiunto: «Non sarò il padrino. Di questo ne sono abbastanza sicuro». Archie gli ha «rubato» la data del compleanno; entrambi nati il 6 maggio: «È stato un po' irritante - ha detto - perché quel bambino mi ha rubato il giorno del compleanno! Quello dovrebbe essere il mio giorno! Lo condivido già con Orson Welles e Sigmund Freud!» ha detto ridendo.

Terence Hill
Terence Hill (ANSA)

In Germania un museo dedicato a Terence Hill

Verrà inaugurato domani a Lommatzsch, in Germania, un museo dedicato a Terence Hill. L'attore, al secolo Mario Girotti è considerato un idolo in Germania. La mamma di Terence Hill è di Lommatzsch, e nella cittadina l'attore, che parla perfettamente il tedesco, visse tra il 1943 e il 1947, negli anni della sua infanzia.

Allo storico partner ottantenne di Bud Spencer e protagonista di Don Matteo e altre fiction di successo, è stata dedicata una esibizione permanente di due piani che contiene il meglio dei film di cui è stato protagonista, da solo o con Carlo Pedersoli, nome all'anagrafe di Bud Spencer, anche lui amatissimo in Germania. «Il mio cuore è qui, e mi sento onorato», ha detto Mario Girotti in un messaggio inviato alla cittadinanza per scusarsi della sua assenza alla cerimonia. Ci sarà, invece, Thomas Danneberg, che lo doppia in Germania.