19 dicembre 2018
Aggiornato 04:00

Jennifer Lawrence, risponde alle polemiche: «I sessisti siete voi!»

L'attrice non ci sta e risponde a chi aveva definito «sessista» il suo abito scollato, paragonandolo all'abbigliamento dei colleghi uomini

Jennifer Lawrence alla premiere di «Red Sparrow»
Jennifer Lawrence alla premiere di «Red Sparrow» (ANSA)

LONDRA - Jennifer Lawrence parte all'attacco. In occasione della presentazione di «Red Sparrow» avvenuta nei giorni scorsi in una gelida Londra, aveva indossato, per una foto scattata su di un tetto assieme agli altri protagonisti della pellicola, un vestito provocante, con un lungo spacco e un altrettanto profondo scollo, incurante del freddo. Il che aveva fatto sobbalzare i fan che ritenevano la scelta frutto di una imposizione della produzione o del regista. Al contrario, tutti gli uomini con lei indossavano giacche e cappotto.

Alle accuse di sessismo che imponevano all'attrice il vestito provocante, è stata la stessa Lawrence, tra le leader del movimento Time's up contro le molestie, a rispondere su Facebook: «Wow. Non so davvero da dove iniziare per quel che riguarda questa polemica, Jennifer Lawrence che indossa un abito scollato nella fredda Londra», ha scritto su Twitter, «Questo non è solo del tutto ridicolo, ma ne sono estremamente offesa. Il vestito di Versace era favoloso: perché avrei dovuto coprire quella meraviglia con un cappotto e una sciarpa? Sono stata all'aperto solo cinque minuti e per quell'abito avrei affrontato anche la neve perché amo la moda».

Inoltre, l'attrice ha rivendicato la sua totale libertà: «Questo è sessista, questo è ridicolo, questo non è femminismo», ha aggiunto, «Esagerare su tutto ciò che qualcuno dice o fa, creare polemiche su sciocchezze innocue come quello che scelgo di indossare o non indossare, non ci fa andare avanti. Bensì ci distrae da ciò che è davvero importante. Datevi una regolata: tutto ciò che indosso è una mia scelta. E se decido di aver freddo, è pur sempre una mia scelta».