27 settembre 2020
Aggiornato 21:30
Incontro con Samantha a Torino il 3 marzo

AstroSamantha, la straordinaria missione di Samantha Cristoforetti diventa un film

AstroSamantha è stata la prima ad aver trascorso 199 giorni, 15 ore e 42 minuti nello spazio e anche la prima ad aver percorso oltre 130 milioni di chilometri e ora la sua storia diventa un doc

TORINO - È stata la donna dei record nello spazio. «AstroSamantha» è stata la prima ad aver trascorso 199 giorni, 15 ore e 42 minuti nello spazio e anche la prima ad aver percorso oltre 130 milioni di chilometri. È la prima italiana nello spazio ed è l'astronauta ESA in missione ASI e capitano pilota dell'Aviazione Militare ad aver trascorso più giorni consecutivi nello spazio in un'unica missione. Samantha Cristoforetti è una sorta di mito vivente. Ed è giovanissima: 39 anni appena. La prima missione cui ha preso parte, durata circa 7 mesi, è l'ormai celebre «Futura» che la porta, il 23 novembre 2014, a raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale a bordo del Soyuz. È il settimo astronauta italiano a finire nello spazio, dopo Umberto Guidoni, Paolo Nespoli, Roberto Vittori e Luca Parmitano.

«AstroSamantha» il film
Su di lei e sulla sua straordinaria impresa è anche appena uscito un documentario, «AstroSamantha», diretto e prodotto dal regista Gianluca Cerasola, in cui Giancarlo Giannini fa da cicerone spaziale alla scoperta di questo viaggio tra le stelle. Il film racconta 3 anni della missione di Samantha. «È un film molto curioso che ci permette di andare a scoprire tutti i luoghi dove si addestrano gli astronauti, in Europa, negli Stati Uniti e in Russia» ha spiegato il regista. «Ci permette di andare a scoprire anche cosa c'è e cosa ha fatto Samantha nello spazio perché lei ci ha dato una grossa mano facendo le riprese con una sua telecamera mentre noi eravamo sulla Terra, mandandoci le immagini che poi abbiamo utilizzato per il film». Peccato che il doc sia stato nelle sale solo per due giorni, l'1 e il 2 marzo, e ora venga fatto vedere soltanto alle scuole.

Samantha astronauta e donna
Premiato con un Nastro d'argento, "AstroSamantha" è una sorta di grande fratello stellare che ha seguito il capitano Cristoforetti in ogni fase della sua missione. Rivela indiscrezioni, curiosità e dietro le quinte, ma anche il volto umano di Samantha, mostrando la donna, il pilota e l'ingegnere che ci sono dietro l'astronauta, e al tempo stesso spiegando quanto sia dura e complessa ma anche affascinante e coinvolgente l'esperienza di vivere per circa 7 mesi senza peso nello spazio, lavorando a stretto contatto con colleghi astronauti di altri Paesi in una logica di cooperazione internazionale con l'Italia tra i leader.

L'incontro a Torino in occasione della Giornata «Torino città dello Spazio»
Per tutti coloro che vogliono incontrarla dal vivo l'appuntamento è per giovedì 3 marzo alle 19 a Torino in occasione della Giornata «Torino città dello Spazio», organizzata da ALTEC, Agenzia Spaziale Italiana, e Thales Alenia Space Italia in collaborazione con Agenzia Spaziale Europea e Aeronautica Militare. Samantha parlerà della sua esperienza, delle missioni degli astronauti italiani e del prossimo appuntamento per il lancio della sonda verso Marte. L'incontro si svolge presso gli spazi del Sermig di piazza Borgo Dora 61. L'ingresso in Arsenale è possibile dalle ore 18.15 fino ad esaurimento posti. Per info: 0114368566 – sermig@sermig.org. Per chi non potesse essere presente o non riuscisse ad entrare è comunque stata pensata la diretta streaming su: www.sermig.org/diretta