4 aprile 2020
Aggiornato 03:30
Lo speciale

Alessia Marcuzzi, su «Chi» il matrimonio segreto con Paolo Calabresi

Nel numero del settimanale in edicola il 3 dicembre tutti i retroscena delle nozze celebrate in gran segreto a Londra

ROMA - "Ho sposato Paolo e sono pazza di gioia", queste le prima parole di Alessia Marcuzzi subito dopo aver sposato, in una cerimonia lampo Paolo Calabresi, il produttore cinematografico e pubblicitario al quale era legata da un anno. Una cerimonia celebrata in gran segreto a Londra, culmine di una storia d'amore che ha radici lontane, e che il settimanale "Chi" racconta nei dettagli nel numero in edicola mercoledì 3 dicembre. Alessia Marcuzzi e Paolo Calabresi si conoscono da vent'anni, ma il colpo di fulmine è scattato solo all'inizio del 2014. Lui è stato fidanzato per tre anni con Ludovica, ora moglie di Luca di Montezemolo ed è amico di lunga data di Giovanni Malagò e di Valerio Morabito, un ex dell'adolescenza di Alessia.

IL LEGAME CON I FIGLI DI LEI - "Chi" rivela che la Marcuzzi ha capito che Paolo era l'uomo della sua vita quando il produttore ha conquistato l'affetto dei due figli della conduttrice: Tommaso, avuto da Simone Inzaghi, e Mia,avuta nel 2011 da Francesco Facchinetti. Il legame è particolarmente forte con Tommaso, al quale Paolo ha insegnato anche a farsi la barba. "Chi" rivela che anche la conduttrice ha dovuto superare qualche "esame": Calabresi ha una sorella alla quale è affezionatissimo e una nonna di 82 anni che in passato è sempre stata molto severa con le sue partner. Ma che davanti al sorriso di Alessia ha capitolato, come il nipote.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal