22 luglio 2019
Aggiornato 20:00
San Valentino

E’ romantico sposarsi a San Valentino? Forse, ma rischi il divorzio

Le coppie che si sposano il giorno di San Valentino hanno molte più probabilità di separarsi o divorziare. Ecco la spiegazione degli scienziati

Se ti sposi a San Valentino rischi il divorzio?
Se ti sposi a San Valentino rischi il divorzio? Shutterstock

Il matrimonio è già, di per sé, uno dei momenti più belli della vita di una persona. Se a tutto ciò si aggiunge la scelta di un giorno speciale, come quello di San Valentino, allora l’evento sarà davvero indimenticabile. Però, come sempre, sembra esserci il lato negativo della medaglia: le persone che si sposano il 14 febbraio hanno maggiori possibilità di lasciarsi e, di conseguenza, di passare dalle parole dolci al divorzio in tempo record. È quanto asserisce un recente studio pubblicato sul Journal of Population Economics.

Attenzione al divorzio
Le coppie che scelgono di dire il fatidico sì proprio il giorno più romantico dell’anno, alias San Valentino, pare abbiano molte più possibilità di divorziare. I dati emergono in seguito a una ricerca condotta da scienziati australiani dell’Università di Melbourne. Per arrivare a tali conclusioni è stato analizzato più di un milione di matrimoni, molti dei quali hanno divorziato dopo essersi sposati il 14 febbraio.

Media più alta
Sono molte le coppie che pensano al divorzio, indipendentemente dal giorno in cui scelgono di sposarsi. Tuttavia, secondo i ricercatori australiani, la media è più alta per chi si sposa il giorno di San Valentino. I dati dimostrano infatti che il 6% delle coppie che si sono sposate il 14 febbraio hanno divorziato entro tre anni dal lieto evento. Mentre la media normale non supera il 4%. Chi aveva scelto proprio il giorno più romantico dell’anno, inoltre, aveva il 37% in più di probabilità di separarsi e il 45% in meno di arrivare al terzo anniversario.

  • Sapevi che…?
    Il numero medio di matrimoni in un giorno feriale durante l'anno è 313, ma nel giorno di San Valentino la media sale alle stelle arrivando fino a 1.039.

Perché proprio il giorno di San Valentino?
A prima vista i risultati ottenuti potrebbero sembrare un’assurdità e rappresentare solo una casualità. Tuttavia, gli studiosi sembrano aver compreso il motivo per cui accade questo stranissimo fenomeno. Le coppie che si sposano a San Valentino, generalmente sono quelle che sono state fidanzate per meno tempo, la maggior parte di loro per un numero inferiore o uguale a dodici mesi. «La possibilità di sposarsi in una data speciale potrebbe aumentare l'attrattività del matrimonio e portare a impegni matrimoniali più rapidi e di qualità inferiore, in media, che potrebbero aumentare la vulnerabilità dei matrimoni che ne risultano», concludono i ricercatori.