23 febbraio 2020
Aggiornato 12:30
A Cremona dal 28 al 30 settembre 2012

Mondomusica rampa di lancio per giovani talenti

Si rinnova la collaborazione tra Mondomusica e il Ministero dell’Istruzione, che riconosce la manifestazione come un importante centro di formazione artistica e culturale. I vincitori del Premio Nazionale Delle Arti si consacrano davanti al pubblico internazionale della manifestazione

CREMONA - L'articolo 9 della Costituzione Italiana sancisce, tra le altre cose, la promozione dello sviluppo della cultura, e il Premio Nazionale Delle Arti rappresenta certamente uno degli strumenti più importanti per valorizzare in questo senso i giovani talenti del nostro Paese.
«Il Premio Nazionale delle Arti, giovane concorso promosso dal Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca - dice il prof. Roberto Morese, segretario generale del Premio - riveste per il sistema artistico italiano caratteristiche uniche che lo differenziano da ogni altra manifestazione similare, sia in Italia che all'estero.»

Quali sono gli elementi distintivi del Premio Nazionale Delle Arti?
«Possiamo annoverare il coinvolgimento di tutti i settori disciplinari presenti nel vasto sistema dell'Alta Formazione e Specializzazione Artistica e Musicale italiana, che vanno dalle arti visive alla musica, dalla danza al teatro, senza dimenticare il design: la fotografia di un mondo , quello delle Accademie e dei Conservatori, che è stato la punta di diamante della formazione e del patrimonio culturale del nostro Paese e che oggi vuole misurarsi, individuando i filoni formativi e di ricerca più ricchi e promettenti così da rilanciarsi, sviluppando potenzialità e vocazioni, per riconquistare un ruolo guida nel panorama internazionale.»

Il Premio Nazionale Delle Arti è riservato ai giovani; quali sono le opportunità che offre questo premio?
«L'attenzione per i giovani - prosegue Morese - è una delle peculiarità del Premio: il concorso è riservato esclusivamente agli studenti che, in una virtuosa competizione, hanno la possibilità di farsi conoscere, di sperimentarsi nel confronto con gli altri, di migliorarsi. Inoltre il Premio è anche un incontro tra scuole, l'opportunità di comparare standard di studio e di formazione praticati nelle diverse istituzioni formative e, quindi, l'occasione di vedere riconosciuti i propri meriti e le proprie qualità in un sistema formativo terziario che intende aprirsi allo spazio europeo».

Valorizzare i giovani: questo è anche uno degli scopi principali di Mondomusica, la Manifestazione n.1 al mondo per gli strumenti musicali artigianali, che da anni ormai collabora con il Ministero dell’Istruzione per contribuire al raggiungimento di questo obiettivo. Anche quest’anno il palco internazionale della Manifestazione sarà a disposizione dei vincitori del premio Delle Arti, che avranno così la possibilità di esibirsi davanti a un pubblico altamente qualificato proveniente da tutto il mondo. Una bella rapa di lancio per le stelle di domani. Le performance dei giovani talenti è in programma venerdì 28 settembre.