23 febbraio 2020
Aggiornato 12:30
MotoGP | Sachsenring

Beltramo: Rossi favorito dal morale, Marquez dalla pista

Valentino arriva al Sachsenring per il Gran Premio di Germania con tanta voglia di confermarsi dopo la meravigliosa gara di Assen, ma Marc sul circuito tedesco vince da sette anni di fila. Ecco che cosa dobbiamo aspettarci dalla prova del Motomondiale di questo fine settimana

CHEMNITZ – A una sola settimana dalla gara in Olanda, ecco che il Motomondiale è già pronto a tornare in pista: «Siamo di nuovo alla vigilia di un Gran Premio: giovedì di chiacchiere prima del Sachsenring – racconta il nostro Paolo Beltramo – Qui sono sette anni che vince Marc Marquez, comprese le categorie inferiori: è una pista davvero per lui favorevole. Ci sono condizioni climatiche difficili, è previsto brutto... dunque dovrebbe essere una gara interessante, ancora più del solito».

IN CERCA DEL BIS - Ma l'inerzia dell'ultimo appuntamento è tutta a favore degli italiani: «Dopo la meravigliosa gara di Assen è ovvio che Valentino Rossi arriverà con la voglia di confermarsi, o comunque di stare lì davanti a giocarsi il podio, così come Andrea Dovizioso, leader del Mondiale – prosegue Paolone – Ma anche Marquez, con la caduta di Vinales, ha recuperato posizioni». L'incognita gomme, come sempre, sarà presente, e forse anche più del solito: «Le prove della MotoGP sono state allungate di dieci minuti perché l'asfalto è completamente nuovo e quindi la Michelin ha portato addirittura quattro scelte di gomme anteriori e altrettante posteriori per riuscire a trovare quella migliore che si sceglierà dal sabato. Il venerdì sarà dedicato a questo difficile compito: mettere a punto la moto ma anche selezionare gli pneumatici. Il Sachsenring è una pista antioraria, quindi sinistrorsa, e strana: corta, stretta, con una prima parte tortuosissima e una seconda molto veloce».