3 dicembre 2022
Aggiornato 19:30
Tennis | ATP Finals 2022

È Novak Djokovic il primo finalista: batte Fritz e ora può eguagliare Federer

Al Pala Alpitour è stata una semifinale tiratissima: nonostante l'ottima prestazione del californiano, Nole ha giocato meglio nei momenti decisivi del match, guadagnando così l'accesso all'ottava finale in carriera della Finals

Novak Djokovic insaziabile alle Finals di Torino
Novak Djokovic insaziabile alle Finals di Torino Foto: Alessandro Di Marco ANSA

TORINO - Novak Djokovic insaziabile alle Finals di Torino. Il tennista serbo che guadagna l'ottava finale in carriera alle ATP Finals, eliminando Fritz con due set vinti al tie break. Nonostante l'ottima prova dello statunitense (che giovedì prossimo sfiderà l'Italia in Coppa Davis), Nole è salito in cattedra nei momenti decisivi dei due parziali. Al Pala Alpitour è stata una semifinale tiratissima: nonostante l'ottima prestazione del californiano, Nole ha giocato meglio nei momenti decisivi del match, guadagnando così l'accesso all'ottava finale in carriera della Finals. Domani, contro Ruud o Rublev, andrà a caccia del record di sei titoli di Roger Federer.

Djokovic: «Vittoria più bella contro Federer»

«La vittoria più bella delle Finals e stata quella contro Roger (Federer ndr), credo fosse il 2014 o 2015. La sconfitta più dura, invece, ce ne sono due, ma probabilmente è stata quella contro Murray nel 2016. Stavamo lottando per il numero 1 di fine anno, e ha vinto lui». A rivelarlo, nella conferenza stampa post partita, Novak Djokovic, che domani giocherà la sua ottava finale delle Atp Finals. Il campione serbo è anche stato interpellato in merito al premio previsto dal trofeo, il più alto mai messo in palio.

Al giornalista che gli ha chiesto se pensasse ai dollari, Djokovic ha risposto ridendo con una battuta «no, io penso solo agli euro e ai dinari. Naturalmente - ha aggiunto poi seriamente - la gente può vedere che guadagniamo molto, anche se una cosa di cui i media non scrivono mai sono le tasse e le alte spese. Ma va bene - ha proseguito -. Il denaro non è mai stato uno scopo nella mia vita. Io sono stato molto fortunato, questa è una conseguenza del mio tennis e del successo che ho avuto».

«Penso che ogni euro che ho guadagnato arriva da lavoro, lacrime e sudore. Ma io non do niente per scontato, perché so cosa significhi non avere nulla a tavola, una famiglia di 5 persone, la guerra. Non dimentichiamo da dove arrivo - ha concluso - in che periodo sono cresciuto. Conosco perfettamente l'altro lato, cosa che mi aiuta nella vita ad apprezzare ogni cosa».

Ruud schianta Rublev e va in finale con Djokovic

Sarà Casper Ruud a sfidare Novak Djokovic nella finalissima delle Atp Finals di Torino. Il norvegese ha dominato la semifinale contro Andrej Rublev, vincendo 2-0 con i parziali di 6-2, 6-4 in appena un'ora e otto minuti di gioco. «Ho giocato uno dei migliori tennis della mia vita, non pensavo di poter arrivare così in fondo» ha detto un emozionatissimo Ruud al termine della sfida. Così il norvegese contenderà il trofeo a Djokovic, la finalissima è in programma domani sera al Pala Alpitour.

Mektic-Pavic raggiungono la finale nel doppio

Il tabellone del doppio si è completato, sono Mektic e Pavic i secondi finalisti nelle Atp Finals di Torino. La coppia croata ha superato Glasspool e Heliovaara per 2-1 con i parziali di 6-4, 6-7, 10-6 in un'ora e 42 minuti. Così la finalissima sarà tra Mektic-Pavic e Ram-Salisbury, domani al Pala Alpitour a partire dalle ore 16.