24 maggio 2022
Aggiornato 02:00
Calcio

Un febbraio decisivo per lo scudetto

Al momento sono Inter, Milan, Napoli e Atalanta le quattro con possibilità di vincere l'annata in corso, mentre la Juventus e le romane sono più attardate

Un febbraio decisivo per lo scudetto
Un febbraio decisivo per lo scudetto Foto: Pixabay

Il 2022 è iniziato da poche settimane, ma è già evidente come il mese di febbraio sarà probabilmente quello decisivo per poter consegnare diverse sentenze circa la lotta scudetto del campionato di calcio di Serie A. Al momento sono Inter, Milan, Napoli e Atalanta le quattro con possibilità di vincere l'annata in corso, mentre la Juventus e le romane sono più attardate e per ora tra le principali note negative di questa stagione.

La grande favorita è l'Inter

Gli equilibri sembrano essere notevolmente cambiati rispetto alle previsioni di inizio stagione, dove con l'arrivo di Massimiliano Allegri sembrava proprio la Juventus a essere favorita per la vittoria dello scudetto. Sono diverse le piazze importanti di Serie A ad aver cambiato l'allenatore durante la sessione estiva: da Mourinho alla Roma a Sarri alla Lazio, da Spalletti al Napoli a Inzaghi all'Inter: proprio questi ultimi due sono i nuovi arrivi che hanno maggiormente performato e migliorato le rispettive squadre, e tutto ciò si riflette nella classifica attuale.

Molti tifosi e soprattutto tanti professionisti e addetti ai lavori segnalano come l'Inter, da diverse settimane al comando della classifica di Serie A, la grande favorita per rivincere un titolo che la squadra nerazzurra ha conquistato anche lo scorso anno, sotto la guida di Antonio Conte. All'Inter quest'anno sono cambiate molte cose, ma l'allenatore Simone Inzaghi insieme a dirigenti e giocatori è riuscito a ricreare un'alchimia giusta, e addirittura migliore: il gioco è più spumeggiante, i punti totalizzati sono ancora di più rispetto a quelli della scorsa stagione e la squadra è tornata negli ottavi di Champions League dopo ben dieci anni.

La lotta con Milan e Napoli

Teamwork 💪🤩⁰⁰

💙 #ForzaNapoliSempre pic.twitter.com/dEq8HBUL1T

— Official SSC Napoli (@sscnapoli) January 18, 2022

Per questa stagione di calcio le scommesse segnalano come, a fine gennaio, dietro l'Inter, ci siano Milan e Napoli. Dopo un inizio sensazionale, con un ruolino di marcia praticamente impeccabile fino alla fine del mese di ottobre, sono Milan e Napoli le squadre che sembrano più accreditate per poter creare qualche pensiero e grattacapo a Lautaro Martinez, Alessandro Bastoni, Marcelo Brozovic e compagni. Da un lato i rossoneri di Pioli stanno continuando un percorso di altissimo livello fin dalla ripresa del campionato a giugno 2020, mentre il nuovo Napoli di Luciano Spalletti ha subito permesso alla squadra di fare un salto di qualità, anche perchè in possesso di calciatori forti, con il grande obiettivo di tornare a qualificarsi per la prossima Champions League dopo diversi anni di assenza. Entrambe le squadre, complici diversi infortuni di alcuni uomini chiave, hanno faticato a trovare continuità nelle ultime giornate, ma stanno provando a non accumulare un gap troppo pesante nei confronti dei nerazzurri.

Infine c'è l'Atalanta di Gian Piero Gasperini, che da ormai tre-quattro anni sta stupendo tutta l'Italia, e in generale l'Europa intera, per la sua intesa perfetta, per un calcio con marcature uomo contro uomo che raramente si vedono in altri contesti e per risultati che la società non aveva mai raggiunto, con giocatori che sotto la guida del tecnico italiano sono migliorati a vista d'occhio. La squadra bergamasca non è mai partita, comprensibilmente, con il dichiarato obiettivo di conquistare lo scudetto, ma a differenza delle altre stagioni fin dalle prime giornate è subito riuscita a non staccarsi di troppo dal treno di testa: anche quest'anno il contesto atalantino sta mettendo in evidenza elementi di grandissima qualità come l'olandese Teun Koopmeiners, il trequartista Mario Pasalic e il difensore turco ex Juventus Merih Demiral.

Il match non si sblocca, tra @Atalanta_BC e @Inter è: 0️⃣-0️⃣ 🔚#AtalantaInter #SerieATIM💎 #WeAreCalcio pic.twitter.com/NSd2zVqdV1

— Lega Serie A (@SerieA) January 16, 2022

Tutte e quattro le squadre si ritrovano in uno spazio di meno di dieci punti. A febbraio la situazione si farà sempre più calda grazie a diversi scontri diretti, primo tra tutti quel derby tra Milan e Inter dopo la sosta. Se l'Inter vincerà pure lì, allora per le altre ci sarà poco da fare: in caso contrario, i giochi sono aperti.