2 giugno 2020
Aggiornato 01:00
Motomondiale

Ezpeleta: «Non sono fiducioso che si disputi il motomondiale»

Il Motomondiale, dopo la cancellazione del Gp d'Italia e di quello di Catalogna sta per alzare bandiera bianca di fronte al coronavirus: «Consideriamo tutte le possibilità»

Ezpeleta: «Non sono fiducioso che si disputi il motomondiale»
Ezpeleta: «Non sono fiducioso che si disputi il motomondiale» ANSA

MADRID - «Non sono molto fiducioso che saremo in grado di correre la stagione 2020». Il Motomondiale, dopo la cancellazione del Gp d'Italia e di quello di Catalogna sta per alzare bandiera bianca di fronte al coronavirus. Carmelo Ezpeleta, patron del circus è molto scettico. «Anche se continuiamo a lavorarci sodo. Consideriamo tutte le possibili soluzioni» ha detto il 72enne dirigente, amministratore delegato dell'agenzia Dorna Sports che detiene i diritti per le gare del Motomondiale.

«Possiamo anche sopravvivere se dovessimo annullare completamente la stagione 2020. Se dovremo accettare questo scenario, quello del 'caso peggiore', ci prepareremo per la stagione 2021 in modo tempestivo e coscienzioso». Le ultime gare in Italia e Spagna si sono svolte il 31 maggio e il 7 giugno. Il primo inizio possibile per la categoria della MotoGp è fissato al momento al 21 giugno in Germania, poiché la gara di apertura della stagione in Qatar del mese scorso ha visto scendere in pista solo la Moto2 e la Moto3.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal