23 agosto 2019
Aggiornato 06:00

Bolt: «Tornare in pista? Possibilità pari a zero»

L'ex sprinter giamaicano Usain Bolt lo ha detto in un’intervista a Sports Illustrated, mettendo fine alle speculazioni su un suo ritorno all’attività agonistica

Usain Bolt
Usain Bolt ANSA

NEW YORK - Usain Bolt spazza via le voci di un suo clamoroso ritorno in pista e sceglie «Sports Illustrated» per chiarire l'equivoco nato dopo che il velocista giamaicano, detentore dei record mondiali sui 100 e 200 metri e di otto ori olimpici, aveva pubblicato due video sul proprio account social in cui lo si vedeva intento, insieme a due compagni, prima in un allungo in salita e poi in una serie di esercizi addominali, il tutto accompagnato dalla didascalia «Day one».

Bolt è «fuori forma»

«C'è una probabilità pari allo zero per cento di tornare a gareggiare» ha detto il velocista giamaicano. Bolt è «fuori forma» ed ha assunto un personal trainer che lo aiuta a controllare il peso. «Ogni anno, mentre ero in pista, c'era un giocatore della NFL che diceva 'oh, io potrei battere Usain Bolt, posso farlo, bla bla bla - ha ricordato lo sprinter - quindi ho corso in 4:22 con la tuta, fuori forma e dopo un anno che ero fermo».

Record «vecchi» di 10 anni

I record del mondo di Bolt sui 100 (9:58) e 200 (19:19) metri stanno per compiere dieci anni, raggiunti ai Mondiali di Berlino nel 2009, e lo sprinter giamaicano ha detto di «sperare che non vengano battuti presto. Spero durino ancora un paio d'anni, ma è positivo per lo sport che un giovane li batta», ha concluso.