25 maggio 2019
Aggiornato 02:00
Rugby

Sei Nazioni, l'Italia cade a Murrayfield: 33-20. Non basta l'orgoglio finale

Scozia batte Italia 33-20 (12-3) nel match d'esordio degli azzurri nel 6 Nazioni 2019. Per l'Italrugby è la 18/a sconfitta consecutiva nel torneo

Sei Nazioni, l'Italia cade a Murrayfield: 33-20. Non basta l'orgoglio finale
Sei Nazioni, l'Italia cade a Murrayfield: 33-20. Non basta l'orgoglio finale ( ANSA )

ROMA - Ancora una pesante sconfitta per l'Italia al Sei Nazioni battuta a Murrayfield dalla Scozia 33-20. L'Italia parte bene con un cp di Allan. Poi arriva la prima meta dell'Irlanda che porta la firma di Kinghorn al 12'. Al 21' arriva una segnalazione di un tifoso: ma l'arbitro convalida la seconda meta di Kinghorn. Laidlaw trasforma 12-3.

Comincia con una sconfitta il torneo dell'Italrugby

In apertura di ripresa una meta di Hogg chiama: 19-3 per la Scozia terza meta per Kinghorn che si invola da solo. Allan e Morisi non riescono a fermarlo. Laidlaw trasforma e la Scozia dilaga. Al 71' meta di Palazzani. Allan trasforma 33-10. Chiusura al 78': Esposito in meta ancora un'azione lanciata da Ruzza. Niente trasformazione.

Irlanda-Inghilterra 20-32

Irlanda-Inghilterra 20-32 (10-17) in una partita del primo turno del 6 Nazioni, giocata a Dublino. Per gli irlandesi 10 punti di Sexton (2 calci piazzati e 2 trasformazioni) e mete di Healy e Cooney; per gli inglesi 12 punti di Farrell (3 trasformazioni e 2 calci piazzati), 2 mete di Sade e una a testa per May e Daly.
Questa la classifica del 6 Nazioni dopo la prima giornata: Scozia e Inghilterra 5; Galles 4; Francia 1; Irlanda e Italia 0.