24 ottobre 2019
Aggiornato 03:30

Schumi jr: «Felice di essere il figlio del più grande pilota di F1»

Il figlio del sette volte iridato di F.1 ha visitato al Museo del Cavallino la mostra Michael50 dedicata ai 50 anni del padre e ha postato sul suo account Instagram le immagini del giro

Schumi jr: «Felice di essere il figlio del più grande pilota di F1»
Schumi jr: «Felice di essere il figlio del più grande pilota di F1» ANSA

MARANELLO - «Sono felice di essere il figlio del più grande pilota di Formula 1 di tutti i tempi. Sono felice che lui sia il il più grande pilota di F1. di tutti i tempi, lo ammiro per quello e anche se può essere un po' difficile, è quello che è». Lo ha detto Mick Schumacher, campione di F.3, prossimo pilota di F.2 e pilota della Ferrari Driver Accademy, in una intervista su «Auto» la rivista della FIA.

Ci sono lati positivi e negativi

Il nome che porta è un nome pesante e il giovane Mick ne è consapevole: «Ci sono lati positivi e ci sono lati negativi» dice. «Avere il supporto e avere un sacco di gente in tutto il mondo che ti segue non può essere una brutta cosa e sono grato per questo» afferma Schumi Jr. che mostra di essere determinato ma allo stesso tempo attento nel programmare la sua carriera nel motorsport. «Ognuno deve scoprire da solo cosa è meglio per lui. Abbiamo sempre detto che volevo prendermi del tempo per diventare un pilota da corsa nel miglior modo possibile, e siamo stati bravi a farlo nel modo in cui l'abbiamo fatto» conclude Mick.

Alfa Romeo Racing, nuovo nome e logo per la Formula 1

Alfa Romeo e Sauber, i due marchi storici del mondo delle competizioni sportive correranno insieme anche nel 2019 come 'Alfa Romeo Racing'. La scuderia si avvarrà di Kimi Raikkonen, campione del mondo 2007, e l'italiano Antonio Giovinazzi. Alfa Romeo Racing gareggerà sotto il vessillo del 'Quadrifoglio', simbolo che dal 1923 identifica le Alfa Romeo più performanti. «Con grande piacere - afferma Frédéric Vasseur, Team Principal di Alfa Romeo Racing - annunciamo la nostra partecipazione al Campionato del Mondo di Formula 1 2019 con il nuovo nome Alfa Romeo Racing. Dall'inizio della collaborazione con il nostro Title Sponsor Alfa Romeo nel 2018, abbiamo ottenuto notevoli progressi tecnici, commerciali e sportivi. I risultati hanno ripagato il grandissimo impegno profuso e questo ha dato una forte motivazione a tutti i membri del team, sia in pista sia al quartier generale in Svizzera. Intendiamo continuare a sviluppare ogni ambito del team, portando avanti la nostra comune passione per le corse, la tecnologia e il design».

Orgogliosi di collaborare con Sauber

«Alfa Romeo Racing - sottolinea Mike Manley, ceo di Fca - è una denominazione nuova che, tuttavia, può vantare una lunga storia di successo in Formula 1. Siamo orgogliosi di collaborare con Sauber nell'impresa di portare la tradizione di eccellenza tecnica e stile italiano, caratteristica del marchio Alfa Romeo, alle vette delle competizioni motoristiche. Non ci sono dubbi: con Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi al volante e l'esperienza Alfa Romeo e Sauber, gareggeremo per dire la nostra».