16 novembre 2018
Aggiornato 17:00

Milan-Bakayoko: manca solo un dettaglio per la fumata bianca

Pomeriggio di incontri oggi a Casa Milan: Leonardo e Maldini hanno ricevuto il fratello-agente del centrocampista francese per parlare del suo prossimo trasferimento in rossonero.
Il centrocampista francese Bakayoko
Il centrocampista francese Bakayoko (ANSA)

MILANO - La nuova coppia d’oro del calcio rossonero, quella formata da Leonardo de Araujo e Paolo Maldini, si è ormai messa in moto con l’obiettivo di turare in fretta le ultime falle che si sono create nella rosa a disposizione di Gattuso per renderla sempre più competitivi. I due dirigenti del Milan, rispettivamente il direttore dell’area tecnica e sportiva e il direttore sviluppo strategico dell'area sport, nel pomeriggio di oggi hanno incontrato il fratello agente di Tiemoue Bakayoko, roccioso centrocampista centrale francese che ormai è stato individuato come l’elemento giusto per puntellare la linea mediana rossonera.
Il primo punto da chiarire è stato quello relativo alla formula del trasferimento. Il classe ’94 è stato acquistato dal Chelsea appena 12 mesi fa a fronte di un esborso di quasi 45 milioni di euro versati nelle casse del Monaco.

Prestito ok
Una spesa enorme per un calciatore che nel suo primo anno in Premier League non ha confermato le grandi aspettative che c’erano sul suo conto. Oggi i Blues sono disposti a lasciarlo partire, anche in prestito con un diritto di riscatto fissato attorno ai 30-35 milioni di euro, e a questa cifra Leonardo e Maldini hanno fatto capire di essere disposti a chiudere in fretta la trattativa. Manca però ancora un piccolo tassello per completare il puzzle, quello riguardante l’ingaggio di Bakayoko.

Ingaggio extralarge
Il francese al Chelsea percepisce un ingaggio extralarge: circa 6,5 milioni di euro. Troppi per il Milan, ma probabilmente troppi in valore assoluto rispetto al valore oggettivo del calciatore. Ecco perchè la dirigenza rossonera ha bisogno di capire in che modo il club londinese sarà disposto a contribuire allo stipendio del ragazzo oppure, in alternativa, quanto sarebbe disposto a rinunciare Bakayoko per venire a Milanello. Una volta chiarito questo aspetto le parti si ritroveranno per apporre le firme e l’ex Monaco potrò diventare un nuovo calciatore del Milan. Il gigante di centrocampo che Gattuso sta inseguendo da tanto tempo.