19 agosto 2018
Aggiornato 10:00

A Brno Rossi vuole cominciare la rimonta. Marquez: «La stagione è lunghissima»

I punti che lo separano dal leader Marquez sono 46 ma il Dottore sembra fiducioso: «Si sta muovendo qualcosa, anche se ci vorrà tempo per avere cambiamenti importanti»
Valentino Rossi
Valentino Rossi (ANSA)

BRNO - «Salire sul podio 5 volte in 9 gare non è male, anche il secondo posto nel Mondiale è decisamente positivo. Il problema è che non sono stato abbastanza forte da cercare di vincere e il ritardo da Marquez è già sostanzioso». Valentino Rossi si presenta al Gp della Repubblica Ceca con 46 punti di differenza da un lontanissimo Marquez. Il suo obiettivo ora è vincere piuttosto che pensare al Mondiale. «Nella prima parte siamo riusciti a migliorare il bilanciamento e sembra che siamo più competitivi ma dobbiamo capire come andare più veloce. Abbiamo qualcosa da provare lunedì ma prima concentriamoci sul weekend. Abbiamo parlato di varie aree e in particolare dell'elettronica». Domenica si riparte da Brno: «l'anno scorso è stato un weekend positivo se si esclude il risultato finale e penso di poter lottare, questa è una pista fantastica dove ho splendidi ricordi e sono curioso di capire se domani sarò già abbastanza veloce».

Marquez: «La stagione è lunghissima»
Mezzo mondiale in tasca. Con 46 punti di vantaggio su Valentino Rossi e la prima metà del calendario alle spalle, per Marc Marquez il titolo diventa più vicino. Ma, alla vigilia del Gp di Repubblica Ceca lo spagnolo non crede ancora a un suo successo finale così agevole. «Ci sono ancora 10 gare, la stagione è lunghissima e dobbiamo mantenere lo stesso approccio mentale». Prima parte della stagione positiva «ma abbiamo anche commesso qualche errore e si può migliorare. E' il momento di tornare in pista e cercare di mantenere la stessa mentalita' della prima parte di stagione, speriamo di mantenere questo buon percorso». Alle sue spalle le Yamaha «sembrano migliorare gara dopo gara, sono secondo e terzo, significa che sono molto forti. Dobbiamo continuare ad avere lo stesso spirito e la stessa concentrazione, ci saranno alcuni circuiti difficili per noi ma cercheremo di gestirli nel modo migliore possibile».

Petrucci: «Voglio lottare fino alla fine»
«Io spero sempre che il prossimo campionato sia il migliore della carriera per cui sono in linea con le mie aspettative. Ad Assen ho perso dei punti, è stato l'unico zero della mia stagione, ma poi li ho in parte recuperati al Sachsenring anche se per la seconda volta ho perso il podio al penultimo giro. Ma è stata una buona gara, abbiamo dimostrato la nostra velocità e dobbiamo continuare così in modo da concludere il campionato nelle prime cinque posizioni, sarebbe bello risultare il miglior pilota indipendentemente». E' questo l'obiettivo stagionale di Danilo Petrucci in vista della seconda parte di stagione che prendera' il via da Brno. «Non so cosa aspettarmi, negli ultimi due anni la gara è stata metà bagnata e metà asciutta, l'obiettivo è essere coi piloti di vertice e cercare di fare dei punti, di lottare fino all'ultima gara per essere lì».