7 dicembre 2019
Aggiornato 09:30

Ruggito Inter: Vrsaljko firma, Vidal dice si ma il sogno è Modric

Mentre Milan e Juventus concludono l’affare più importante del mercato in corso, si anima la campagna acquisti dell’Inter: la firma del terzino croato, l’affare praticamente concluso con Vidal e la suggestione Modric.

Modric accanto a Vrsaljko con la maglia della Croazia
Modric accanto a Vrsaljko con la maglia della Croazia ANSA

MILANO - Mentre Juventus e Milan fanno la voce grossa nelle ultime ore di mercato grazie al maxi scambio che porterà Gonzalo Higuain e Mattia Caldara in rossonero e Leonardo Bonucci, il figliuol prodigo, di nuovo alla corte di Allegri, sull’altra sponda del Naviglio c’è chi fa sul serio per rendere ancora più competitivo e affascinante il campionato di serie A.
Nella giornata di oggi Sime Vrsaljko è diventato a tutti gli effetti un giocatore dell'Inter. Dopo un lungo corteggiamento, il passaggio in nerazzurro è stato ufficializzato dall'Atletico Madrid con un tweet, contestualmente all'annuncio del trasferimento nella capitale spagnola di Arias dal Psv Eindhoven, sul quale era il Napoli. L'Inter e l'Atletico Madrid hanno chiuso sulla base di un prestito oneroso a 6,5 milioni e un diritto di riscatto a 17,5: valore complessivo dell'affare di 24 milioni.

Sogno o realtà?
Il terzino croato, oggi in sede per le firme, ha dichiarato tutta la sua felicità ai cronisti presenti, ma la gioia nerazzurra è doppia. Non solo è arrivato l’esterno di fascia destra che Spalletti inseguiva da tanto, ma si è rafforzata ulteriormente la colonia croata che già poteva contare su Brozovic e Perisic. Particolare tutt’altro che da sottovalutare visto che nelle ultime ore ha preso corpo una suggestione di mercato che ha avuto il potere di esaltare ancora di più il popolo nerazzurro: Luka Modric. Il miglior calciatore dell’ultimo mondiale è diventato all’improvviso un obiettivo della dirigenza nerazzurra che ha già praticamente bloccato il cileno Vidal, ma adesso non vuole lasciare nulla di intentato nella caccia al regista del Real Madrid.

Madrid trema
Inutile sottolineare tutte le difficoltà dell’operazione, ma già il fatto che se ne parli è un segnale che qualcosa di grosso bolle in pentola. Tra l’altro proprio nella giornata di oggi ha espresso il proprio autorevole parere anche Manolete, storico giornalista di AS, quotidiano della capitale spagnola. Secondo il collega spagnolo, l’ipotesi di un trasferimento all’Inter va presa seriamente in considerazione: «Attenzione al flirt tra Modric e l’Inter. Il croato è abbastanza intelligente e può aver iniziato a capire che i suoi giorni al Real Madrid con Lopetegui possono essere contati».
I tifosi dell'Inter possono iniziare a sognare. E pazienza se da bambino Luka Modric era un accanito tifoso del Milan.