15 ottobre 2019
Aggiornato 11:00

Due vittorie in un giorno: la nuova vita del Milan di Elliott

Giornata fondamentale per il nuovo corso del Milan targato Elliott.

Paul Singer, fondatore del fondo Elliott
Paul Singer, fondatore del fondo Elliott ANSA

MILANO - Oggi è tempo di alzare i calici e brindare in casa Milan. La tanto attesa e sofferta decisione del Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna, arrivata questa mattina, ha parzialmente rimesso a posto le cose ammettendo nuovamente il club rossonero all’Europa League conquistata sul campo. Una notizia che ha fatto vibrare all’unisono i cuori del milioni di tifosi milanisti ancora turbati dai tanti, troppi colpi di scena societari vissuti negli ultimi mesi. Ma finalmente all’orizzonte si è manifestato il profilo imponente e rassicurante del colosso Elliott, capace di restituire un pizzico di serenità all’intero popolo rossonero.
Il merito del ribaltone di Losanna è infatti tutto del fondo americano, la cui presenza al fianco di Fassone a Losanna ha contribuito a convincere i tre giudici a rimandare il Milan a Nyon per ridiscutere i termine di una penalizzazione che a questo punto potrà essere solo qualcosa di molto simile ad un settlement agreement.

Progetto a lungo termine
Soddisfazione manifestata anche dall’hedge fund che, a sentenza pronunciata, ha ribadito tutto il suo impegno per riportare il club rossonero ai livelli che gli competono: «Elliott è felice di aver potuto supportare l'AC Milan davanti al TAS e che il nostro intervento abbia permesso il conseguimento di questo risultato positivo per il Club. Giocare in Europa è parte del patrimonio del Milan, ed esserne esclusi sarebbe stato davvero un peccato. Ora lavoreremo duramente per ricostruire la credibilità del Club con la UEFA e per dimostrare di poter conquistare nuovi successi sul campo nel pieno rispetto delle regole del Financial Fair Play della UEFA. La vittoria legale di oggi è un primo passo importante nella ricostruzione del Milan: questa ricostruzione non sarà un progetto a breve termine e c'è un bel po’ di duro lavoro che Elliott è pronto a fare».

2-0 al Novara
Nel frattempo la squadra si è adeguata al clima trionfalistico e ha liquidato la prima amichevole stagione con un secco 2-0 rifilato al Novara. Il match, disputato sul sul campo rialzato del centro sportivo di Milanello, è stato caratterizzato dal grande caldo e dalle gambe imballate dei rossoneri che però sono riusciti a chiudere il primo tempo in vantaggio di due reti - splendida punizione a giro di Suso e raddoppio di Calabria - per poi mantenere il risultato nel corso di una ripresa martoriata dalla girandola di cambi. Tra i rossoneri, bene i due marcatori, l’ivoriano Kessiè e la difesa in blocco.

Calendario ICC Cup
Ed ora via alla tournée negli Stati Uniti che inizierà domenica: dal 22 luglio al 5 agosto, infatti, il Milan sarà impegnato nell'International Champions Cup 2018. Tre partite in dieci giorni contro grandi avversari, in attesa che anche dal mercato arrivino notizie che facciano sorridere Gattuso e tutti i tifosi rossoneri. Questo il calendario delle partite del Milan:
MILAN-MANCHESTER UNITED: mercoledì 25 luglio: ore 20.00 locali, allo StubHub Center di Los Angeles;
TOTTENHAM-MILAN: martedì 31 luglio, ore 19.30 locali, all'U.S. Bank Stadium di Minneapolis (Minnesota);
MILAN-BARCELLONA: sabato 4 agosto, ore 17.00 locali, al Levi's Stadium di Santa Clara (Bay Area).