21 novembre 2019
Aggiornato 11:00

Pole Mercedes (ma è di Bottas). Seconda fila tutta Ferrari

Il finlandese batte il suo compagno di squadra Lewis Hamilton di appena 19 millesimi. Sebastian Vettel terzo dopo un primo giro deludente, davanti a Raikkonen

Valtteri Bottas in pista con la Mercedes nelle prove del GP d'Austria di F1 allo Spielberg
Valtteri Bottas in pista con la Mercedes nelle prove del GP d'Austria di F1 allo Spielberg Red Bull

SPIELBERG – Al Gran Premio d'Austria arriva la prima pole position stagionale per Valtteri Bottas, che apre la doppietta targata Mercedes riuscendosi a mettere alle spalle il suo compagno di squadra Lewis Hamilton di appena 19 millesimi di secondo. Come il leader del Mondiale, anche il suo diretto rivale Sebastian Vettel ha commesso errori nel suo primo giro lanciato, solo per poi recuperare nel secondo tentativo e piazzarsi terzo, a tre decimi dalla vetta. Il suo compagno di squadra Kimi Raikkonen si schiererà al suo fianco completando così una seconda fila tutta Ferrari.

Alta tensione in Red Bull
Esplodono invece le tensioni nel box della Red Bull, proprio sulla loro pista di casa. Il team ha cercato collaborazione tra Max Verstappen e Daniel Ricciardo per mettere in atto il gioco delle scie, ma entrambi i piloti hanno dato voce alla loro frustrazione via radio. E, quando all'olandese è stato chiesto di superare l'australiano, lui si è rifiutato. Alla bandiera a scacchi Verstappen si è qualificato quinto, mentre Ricciardo non è andato oltre la settima posizione, alle spalle anche della Haas di Romain Grosjean, alla miglior qualifica stagionale. Domani alle 15:10 il via della gara.