21 novembre 2019
Aggiornato 11:00

Hamilton tenta la fuga, Ferrari fuori dal podio

Il campione del mondo in carica porta a ben sette decimi il suo vantaggio nella seconda sessione di prove libere. Dietro di lui le due Red Bull e le due Rosse

Lewis Hamilton in pista con la Mercedes nelle prove libere del GP di Francia di F1 al Paul Ricard
Lewis Hamilton in pista con la Mercedes nelle prove libere del GP di Francia di F1 al Paul Ricard ANSA

LE CASTELLET – È già tentativo di fuga per Lewis Hamilton nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Francia: il campione del mondo in carica, che già aveva dominato il primo turno mattutino, ha infatti allungato ulteriormente il suo vantaggio nel pomeriggio, portandolo a ben sette decimi. Il suo tempo, in compenso, è risultato più lento di quello della mattinata, per colpa di condizioni di pista meno favorevoli.

Red Bull prima inseguitrice
Alle sue spalle si piazzano le due Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen: i primi tre hanno tutti staccato il loro miglior tempo con gomme ultrasoft. Fuori dal podio provvisorio le due Ferrari, accreditate del quarto e del quinto posto rispettivamente con Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Male invece l'altra Mercedes di Valtteri Bottas, costretto ai box per una perdita idraulica dopo soli sette giri: il finlandese ha chiuso la giornata in settima piazza, dietro anche alla sorprendente Haas di Romain Grosjean.

Perez da brivido
Da sottolineare anche il pauroso incidente occorso alla Force India di Sergio Perez, che ha perso la ruota posteriore sinistra nell'approccio alla veloce curva 7: il messicano è finito in testacoda sul rettilineo del Mistral, mentre la gomma è rimasta ferma sulla pista e i commissari sono stati costretti a recuperarla in regime di bandiera rossa. La Formula 1 torna in pista domani alle 13 per la terza e ultima sessione di prove libere.