17 settembre 2019
Aggiornato 02:00

Milan: Monaco su Rodriguez, lo svizzero dice no

Il terzino elvetico è sempre nel mirino di diversi club europei

Ricardo Rodriguez, terzino del Milan e della nazionale svizzera
Ricardo Rodriguez, terzino del Milan e della nazionale svizzera ANSA

MILANO - La positiva prestazione di domenica sera contro il Brasile e la consapevolezza che il calciatore ammirato (anzi, non ammirato) nel Milan la scorsa stagione non possa essere lo stesso visto negli anni in Germania, sta portando numerose società europee a corteggiare Ricardo Rodriguez. Il terzino sinistro milanista, impegnato nei mondiali di Russia con la maglia della sua Svizzera, è stato dapprima accostato a Bayern Monaco e Borussia Dortmund, che offrivano però ben meno dei 15 milioni di euro richiesti dal Milan, quindi al Napoli, coi partenopei alla ricerca di una soluzione a sinistra considerando il protrarsi dell’infortunio patito da Ghoulam. Niente da fare, però, perché Marco Fassone e Gennaro Gattuso non vogliono privarsi del calciatore, ad eccezione di offerte irrinunciabili, poiché convinti che dopo l’annata in chiaroscuro, Rodriguez già dal prossimo campionato sarà in grado di mostrare le sue qualità.

Altra proposta
Motivo per il quale anche il Monaco è stato respinto sia dal club rossonero che dall’entourage del giocatore: la società monegasca, infatti, si è fatta avanti per il terzino milanista, ricevendo un educato ma secco ‘no’, perché tanto il Milan quanto Rodriguez sono certi che una seconda possibilità non possa che far bene ad un calciatore apparso timido ed involuto dopo un avvio promettente. Pochi cross, poche sortite offensive, un solo gol all’attivo e ben due calci di rigore sbagliati sono un biglietto da visita poco edificante, ma i rossoneri, memori di esperienze analoghe, sanno bene che in contesti particolari determinati calciatori possono esprimersi con difficoltà e che maggior fiducia può portare ad una riscossa che a Milanello tutti si augurano.