17 agosto 2018
Aggiornato 22:30

Zarco prenota la vittoria: comanda il test dopo-gara a Jerez

Al secondo posto conquistato nel GP di Spagna di ieri, il pilota francese fa seguire il miglior tempo nelle prove, davanti alle Honda. Decimo Valentino Rossi
Johann Zarco in sella alla Yamaha satellite del team Tech3 a Jerez
Johann Zarco in sella alla Yamaha satellite del team Tech3 a Jerez (Michelin)

JEREZ DE LA FRONTERA – Johann Zarco prenota la sua prima vittoria in MotoGP: dopo aver concluso al secondo posto il Gran Premio di Spagna di ieri, infatti, il pilota francese con la Yamaha satellite del team Tech3 si è issato in testa nella giornata di test dopo-gara disputata oggi sempre a Jerez de la Frontera. Il suo tempo di 1:37.730 si è fermato ad appena 77 millesimi dal nuovo record del circuito stabilito sabato con il giro della pole position di Cal Crutchlow. Alle spalle di Zarco si confermano invece le Honda, con lo stesso Crutchlow e Dani Pedrosa staccati di poco più di due decimi.

Assenti le Ducati
Un po' di luce si affaccia nel buio pesto della Yamaha ufficiale, grazie a Maverick Vinales che chiude al quarto posto, subito davanti al vincitore di ieri Marc Marquez, quinto al termine di una giornata in cui si è dedicato soprattutto alle prove comparative della nuova carena portata dalla casa di Tokyo, di cui ha collaudato tre diverse specifiche. Bene anche la Rcv satellite del nostro debuttante Franco Morbidelli, sesto. Assenti le tre Ducati Desmosedici GP18 (quelle del team ufficiale e quella di Danilo Petrucci), la migliore delle Ducati è stata quella privata di Tito Rabat, settimo. Non progredisce, invece, Valentino Rossi, solo decimo e staccato di oltre sei decimi dalla vetta. Non hanno preso parte al test neanche le Suzuki e le Aprilia, mentre gli altri si sono dedicati anche a provato una nuova gomma posteriore di mescola morbida messa a disposizione dalla Michelin.